Nell’Apple Run di Cavour successi di Elena Romagnolo e del keniano Kurgat

Di GIANCARLO COSTA ,

Apple Run Cavour (foto organizzazione)
Apple Run Cavour (foto organizzazione)

Come da tradizione si è disputata il 1° novembre l’Apple Run a Cavour, in provincia di Torino, gara di corsa su strada di 10 km dedicata alla mela, frutto coltivato intensivamente nella zona.

Nella gara femminile vittoria di Elena Romagnolo, piemontese del Cus Pro Patria Milano, due volte finalista olimpica su pista, che ha corso i 10 chilometri in 34’54”, seguita sul podio da un’altra atleta olimpica, di maratona, la valdostana Catherine Bertone seconda in 35’36”, con Gloria Barale a chiudere il podio terza in 35’51”.

Nella gara maschile successo del keniano Gideon Kiplagat Kurgat del Virtus Cr Lucca, con il tempo di 30’18”, seguito sul podio da Italo Quazzola 2° in 30’36” e Francesco Carrera 3° in 30’43”. Completano una top ten di alto livello nell’ordine Francesco Breusa, Stefano Guidotti Icardi, Alberto Mondazzi, Soufiane El Kabbouri, Edward Young, Tommaso Crivellaro e Gianluca Ferraro.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti