Nel Vertical Rifugio Bonze successi di Enrica Perico e Lorenzo Rostagno

Di GIANCARLO COSTA ,

Vertical rifugio Bonze Rostagno e Savin (foto Bonel)
Vertical rifugio Bonze Rostagno e Savin (foto Bonel)

Terza edizione del Vertical Rifugio Bonze, gara di corsa in montagna che si disputa sui sentieri in parte dell’alta via n° 2 della Valle d’Aosta, da Montey (quota 323m), frazione di Donnas, al Rifugio Bonze (quota 1860m), 8 km con 1670 metri di dislivello positivo, sentieri che sono ripuliti e segnati per la gara e per agevolare la salita al Rifugio Bonze, un gioiello posto in un vallone selvaggio e lontano dalle mete turistiche classiche valdostane, tipo Cervinia o Courmayeur, ma che proprio per questo merita una visita, non solo per la gara di corsa. Gara che è stata organizzata dalla Pro Loco di Donnas, dai gestori del Rifugio Bonze e dall’ASD Pont Saint Martin.

Dopo due successi di Massimo Farcoz, un nome nuovo s’impone in questa gara che non prevede sola salita, visto che i 20 minuti finali sono su un sentiero che con un lungo traverso fatto di saliscendi e pietre viscide dalla pioggia caduta nella notte, porta al Rifugio Bonze. Vittoria quindi di Lorenzo Rostagno che in 1h17’07” mette in fila la concorrenza di Emanuele Falla 2° in 1h17’43”, Matteo Savin 3° in 1h18’49”, Silvio Balzaretti 4° in 1h21’49”, Roberto Giachino 5° in 1h23’21”, Davide Nicco 6° in 1h23’42”, Loris Vuillen 7° in 1h23’46”, Massimo Pezzetti 8° in 1h27’46”, Gianluca Ughetti 9° in 1h28’49” e Mauro Buvet 10° in 1h29’25”.

Bissa il successo del 2018 Enrica Perico, portacolori del Pont Saint Martin, in 1h37’41”, che predilige i percorsi di salita/discesa, ma che fa’ ottime gare anche quando i sentieri sono solo all’insù. Seconda piazza in 1h43’16” per Lisa Borzani, due volte vincitrice del Tor des Geants, che dopo un anno passato a curarsi da un infortunio al ginocchio, è sulla via del completo recupero della forma. Completa il podio Carla Young in 1h47’14” con la top five completa da Silvia Szego e Stefania Stevenin.

Dopo il pranzo al rifugio Bonze premiazioni e appuntamento alla Pont Saint Martin-Crabun di fine luglio, gara in combinata con il Vertical Bonze.

Pochi concorrenti al via, ma va fatta una considerazione: può una ragione come la Valle d'Aosta, con 100000 abitanti, organizzare 6 gare di corsa in un week end, tra strada e montagna (domani 3 gare a Pont Saint Martin e 2 a Valpelline), senza che inevitabilmente i corridori si dividano tra le varie manifestazioni con l'insoddisfazione degli organizzatori? Ai posteri l'ardua sentenza.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti