Nel Trail della Becca di Viou successi di Dennis Brunod e Tatiana Locatelli

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Trail Becca di Viu (foto acmediapress)
Partenza Trail Becca di Viu (foto acmediapress)

Un tracciato giusto ed equilibrato che non ha dato tregua e che è stato affrontato con un ritmo sempre elevato. Il rinnovato Trail della Becca di Viou, corso domenica 27 maggio, nella Valpelline, è stato apprezzato. Partenza da Roisan e arrivo a Valpelline, senso di marcia inverso, ma favoriti che hanno comunque rispettato i pronostici della vigilia. La seconda tappa del Tour Trail della Valle d’Aosta è stata vinta da Dennis Brunod e Tatiana Locatelli (33 chilometri) e da Stefano Bertucci e Katia Perratone (23 chilometri).

Nella 33 chilometri Dennis Brunod è partito a tutta ed è volato subito al comando. Al passaggio appena sopra il centro di Valpelline aveva già un notevole vantaggio su Mathieu Brunod che poi ha ulteriormente incrementato sul finale. Ha vinto in 2 ore 52' 26", lasciando Mathieu Brunod a oltre dodici minuti (3 ore 04' 46"). Terzo gradino del podio per il piemontese Maurizio Fenoglio, all'arrivo in 3 ore 16' 09".

Nella gara femminile dominio netto della favorita Tatiana Locatelli che ha chiuso 17a assoluta in 3 ore 54' 31". Oltre le 4 ore per le altre donne in gara: seconda Anna De Biase (4 ore 16' 34") e terza Nilda Blanc (4 ore 32' 53").

Nella 23 chilometri le prime due posizioni sono cambiate negli ultimi chilometri. Dopo un grande avvio e il comando provvisorio, Alex Déjanaz - secondo sul traguardo in 2 ore 15' 13" - ha ceduto nei confronti di Stefano Bertucci, primo in 2 ore 14' 26". Terzo posto per Giuliano Cavallo in 2 ore 17' 21".

Con il diciassettesimo tempo assoluto, Katia Perratone ha vinto la 23 chilometri femminile in 2 ore 43' 25", andando a precedere Elisabetta Negra (2 ore 44' 01") e Marcella Pont (2 ore 59' 57").

A Valpelline è stata grande festa anche per i bambini che hanno indossato il pettorale e partecipato al Baby Trail, una prova non competitiva che si è disputata in mezzo al centro abitato. Un percorso più lungo e impegnativo del solito che ha riunito una trentina di giovani. Tutti contenti di correre, trascorrere una domenica diversa e scattare una foto con Dennis e Mathieu Brunod.

La prossima tappa del Tour Trail della Valle d’Aosta è in programma il 9 giugno con il Quart Trail des Alpages, alla prima presenza all’interno del circuito e finora sempre stata non competitiva. A Valpelline, invece, si ritornerà il 24 giugno con il Vertical fino in cima alla Becca di Viou. Una giornata di sport che sarà abbinata anche all’ormai consueto triangolo enogastronomico. Con una novità: il concerto de L’Orage a metà pomeriggio.

Fonte acmediapress

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti