Nel Brunello Crossing di Montalcino successi di Oliviero Bosatelli e Simona Morbelli

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo di Oliviero Bosatelli al Brunello Crossing (foto organizzazione)
L'arrivo di Oliviero Bosatelli al Brunello Crossing (foto organizzazione)

Si è chiusa con un grande successo la due giorni del Brunello Crossing che si è svolta a Montalcino organizzata dalla ASD Montalcino Trail in collaborazione con lo staff della Tuscany Crossing e con il patrocinio del Comune di Montalcino e dell consorzio del Vino Brunello Montalcino e il main sponsor Villa Banfi .

La gara che prevedeva due distanze competitive, un trail di 44 km e uno di 22 km , assieme ad una passeggiata di 12 km non competitiva, ha avuto come location le colline della Val D'Orcia e il territorio del "RE dei vini" il BRUNELLO di Montalcino, un territorio che sta lentamente conoscendo la propria valorizzazione grazie proprio alla spinta sportiva della Tuscany Crossing .

Nell'ultratrail di 44 km si è imposto il recente vincitore del Tor De Geants Oliviero Bosatelli della Valetudo Sky Running con un tempo di 3h28'02" .
Il celebre "Braccio di Ferro"(come è stato definito dallo Speaker dell'Out che poi è lo stesso del Tor ) ha preceduto Roberto Minozzi dell'Atletica Isola d'Elba e Edimaro Donnini della Polisportiva Uisp Chianciano .
Ma la sorpresa più piacevole è arrivata dalla classifica femminile dove si è imposta la pluricampionessa Simona Morbelli del Team Salomon con il tempo di 4h03'02", che ha dimostrato ancora una volta il suo valore classificandosi addirittura settima nella classifica assoluta .
Per quanto riguarda il secondo e il terzo gradino del podio nella 44 km femminile sono andati a vantaggio rispettivamente di Rosa Cusero della Runners Barberino Asd e Daniela Viccari della Monza Marathon Team .
Nel post gara i vincitori hanno rilasciato alcune simpatiche dichiarazioni ed ecco un estratto :

D: Oliviero Bosatelli hai vinto la prima edizione del Brunello Crossing puoi parlarci della tua prestazione ?
R: è stata una gara dura ma ben organizzata in un luogo veramente splendido e credo che il prossimo anno tornerò , ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto .
D: Come festeggerai? Sappiamo che hai detto di mangiare per correre e tua moglie avendo una caffetteria ti omaggerà al tuo rientro con un lauto pasto ?
R: esatto festeggerò due volte, oggi con un bel bicchiere di Brunello e una bistecca , quando sarò a casa mi metterò di nuovo a tavola alla caffetteria e brinderemo di nuovo .

D : Simona Morbelli , prima nella classifica femminile e settima nella assoluta della 44 km , è difficile descriverti perché hai compiuto qualcosa di eccezionale, complimenti, a chi dedichi questa prestazione?
R: Ringrazio Fulvio Massa e tutto il mio staff per questa vittoria , è stata una gara veramente stupenda e sono rimasta piacevolmente colpita dal luogo dove si è svolta .
D : Non sembri però stanca visto il sorriso che sfoggi .
R : Amo quello che faccio e questo mi rende felice .

Invece nella 22 km si sono imposti nella classifica maschile Alessandro Galizzi della Atletica Isola d'Elba e nella femminile Maria Cristina Guzzi della Asd amici dello sport podistica .

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti