Mozzafiato Skyrace: Emanuela Brizio e Rolando Piana profeti in patria sul lago Maggiore.

Di GIORGIO PESENTI ,

Rolando Piana (foto d'archivio Valetudo Skyrunning Italia)
Rolando Piana (foto d'archivio Valetudo Skyrunning Italia)

Sabato 9 agosto 2014. Cannobio provincia Verbano Cusio Ossola. Sono le aquile della Valetudo Rolando Piana ed Emanuela Brizio i vincitori della Mozzafiato skyrace di Cannobio sul lago Maggiore con 149 concorrenti al via. La corsa si è svolta su un percorso dimezzato rispetto ai 30 km previsti a causa del maltempo.

Saltati quindi lo sconfinamento in Svizzera e la salita al Monte Limidario per le avverse condizioni meteo in quota. «La priorità è sempre la sicurezza degli atleti, motivo per cui abbiamo ritenuto necessario ridurre il percorso di gara» spiega Renzo Minoggio della Podistica Cannobio, società organizzatrice.

Rolando Piana si è presentato per primo sul traguardo del Lido di Cannobio fermando il cronometro sul tempo di 1h18’48” e concedendo così il bis dopo la vittoria di un’anno fà. Piazza d’onore per Franco Sancassani (Bellagio Patagonia), staccato di 3’22”, terzo l’atleta di casa Cristian Minoggio (Podistica Cannobio), a 6’48” da Piana. Nella corsa in rosa ritorno alla vittoria dopo il successo del 2012 per l’auranese Emanuela Brizio in 1h39’32”, seconda a 2’06” Julia Baykova (Trail Running), terza Ester Scotti (Valetudo skurunning rosa), a 3’57”.

Altri risultati Valetudo: 28° Costantin Paolo, 50° Rottoli Giacomo.

Di Giorgio Pesenti

  • Sono nato a Brembilla, nel bergamasco, e ora vivo a Almenno San Salvatore. Dal 2004 sono presidente della Valetudo skyrunning e collaboro con il network OutdoorPassion dal 2011.



Può interessarti