A Morgex il Lyconi Vertical K2000 a Corinne Favre e Wifred Llado, il K1000 ad Anna Caporusso e Fabrizio Chaberge

Di GIANCARLO COSTA ,

Lyconi Vertical K2000 (foto acmediapress)
Lyconi Vertical K2000 (foto acmediapress)

Fatica e sudore, ricompensati da una vista unica della catena del Monte Bianco dal Bivacco Pascal. Il Vertikal 2000 di Morgex non poteva andare meglio. Una giornata di piena estate, cielo terso e panorami davvero incantevoli. A vivere da vicino questo spettacolo sono stati i circa 170 trailers che hanno corso la terza prova del Défi Vertical, circuito parallelo al Tour Trail della Valle d’Aosta.

Due partenze questa mattina da Morgex. Alle 9.30 il via del K2000 con arrivo al Bivacco Pascal dopo 9 chilometri di salita. Mezz’ora dopo è toccato ai partecipanti del K1000 che hanno corso per 4,5 chilometri e si sono fermati in zona La Veullottaz.
I vincitori della gara lunga sono entrambi stranieri e arrivano da Francia e Spagna. A imporsi è stata la transalpina Corinne Favre – terzo successo al Vertikal 2000 – che ha tagliato il traguardo posto a quasi 3.000 metri in 1h 43’55”. Seconda posizione per la Seniores francese Melanie Jeannerod in 1h 46’20”, con terzo gradino del podio per Barbara Cravello. La biellese era già terza a metà gara e ha concluso in 1h 47’18”.
Doppietta spagnola in campo maschile. Wifred Llado è partito subito in testa ed è salito con il suo ritmo fino in cima, dove è arrivato in 1h29’24”. Non ha battuto il precedente record ma ha comunque corso con un ritmo davvero elevato. Seconda posizione per il connazionale Jordi Sanchez in 1h31’33”, mentre il terzo posto è stato conquistato dal valdostano Henri Grosjacques, all’arrivo in 1h32’25”.
Il K1000 femminile è invece stato vinto da Anna Caporusso in 1h06’13”, seconda posizione per Daniela Sirigu in 1h06’58” e terza per Gabrielle Heyer in 1h11’19”. La prova maschile è andata a Fabrizio Chaberge in 51’22”. Alessandro Mello Rella (52’29”) e Massimo Angeleri (52’52”) hanno completato il podio.

Al Vertikal di Morgex hanno partecipato anche alcuni atleti della nazionale FIS DIR, la Federazione Italiana Sport disabilità intellettiva e relazionale. Per loro nessuna classifica particolare ma un riconoscimento da parte degli organizzatori e tanti calorosi applausi del pubblico.

«Siamo molto contenti dell’evento – dicono gli organizzatori -, è stata una giornata stupenda a Morgex, scenari unici. Ringraziamo tutti i volontari, fondamentali per poter organizzare queste manifestazioni. Diamo appuntamento al 2017 con il Licony Trail che potrebbe riservare grandi novità».
Sabato 27 agosto è in programma il prossimo appuntamento del Tour Trail della Valle d’Aosta. Si corre il Gran Paradiso Trail su unica distanza.

Informazioni: www.tourtrailvda.com

Fonte u.s. acmediapress

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti