In Montana (USA) nel Lone Peak Vertical Kilometer Stephanie Jimenez 1a e Nadir Maguet 6º. Kilian domina Vertical e The Rut 50K.

Di GIANCARLO COSTA ,

Kilian alla Rut 50K (foto jordi saragossa)
Kilian alla Rut 50K (foto jordi saragossa)

Trasferta americana per i protagonisti dello skyrunning mondiale, con due gare nel Montana. Si è iniziato il venerdì con il Lone Peak Vertical Kilometer, una gara con un dislivello di 1000 metri e uno sviluppo di 4,6 km. Vittoria per il fuoriclasse catalano Kilian Jornet Burgada in 46’12”, seguito dall'americano Rickey Gates a 10 secondi e dal giapponese Toru Miyahara, 3° in 50’28”, quindi seguono gli andorrani Ferran Teixido 4° e Oscar Casal Mir 5° e il valdostano Nadir Maguet 6°. Nella gara femminile bella vittoria per la campionessa italiana di Vertical Stephanie Jimenez in 1h02’13”, seguita dalle americane Michela Adrian, seconda in 1h06’03” e Nicole Hunt, terza in 1h06’27”.

Domenica invece è toccata alla “The Rut 50K”, corsa di 50 km con 6000 metri circa di salita/discesa, che tocca i 3400 metri del Big Sky Resort. Anche qui la vittoria non è sfuggita a Kilian, che così s'aggiudica il titolo di Skyrunner Ultra Series, in 5h09’33”, seguito dall'americano Sage Canaday 2° in 5h20’27”, 3° il giovane spagnolo Manuel Merillas in 5h29’20”, 4° l'inglese Tom Owens e 5° il vincitore del 2013, l'americano Paul Hamilton.

Nella gara femminile vittoria e titolo Skyrunning Ultra Series per la svedese Emelie Forsberg in 6h32’42”, seconda l'americana Kasie Enman in 6h38’05” e terza la neozelandese Anna Frost in 6h49’25”, seguita dalla canadese Ellie Greenwood quarta e dall'americana Hilary Allen quinta, con l'azzurra Alessandra Carlini ottava.

Classifica finale Skyrunner Ultra Series

Uomini

1. Kilian Jornet Burgada (Salomon) – 308 punti

2. Sage Canaday (Hoka One One) – 284 punti

3. Manuel Merillas (Mammut) – 250 punti

Donne

1. Emelie Forsberg (Salomon) – 308 punti

2 ex-equo: Anna Frost (Salomon) e Kasie Enman (Salomon) – 294 punti

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti