A Mo Farah il titolo olimpico dei 10000 metri

Di GIANCARLO COSTA ,

Mo Farah campione olimpico 10000 metri (foto iaaf.org)
Mo Farah campione olimpico 10000 metri (foto iaaf.org)

Ci hanno provato in tutti i modi gli africani degli altipiani per riprendersi il titolo olimpico dei 10000 metri, un tempo loro riserva di caccia, ora invece un affare di un altro africano ma somalo, naturalizzato inglese: Mohammed "Mo" Farah. Niente da fare per loro e oro per Mo Farah in 27m05s17c, che ha saputo anche reagire alla caduta del quarto chilometro, per poi infilarli tutti con l'ultimo 1000 corso in 2'28” e l'ultimo 400 in 55”. Daltronde anche se sei keniano o etiope è complicato battere uno resistente come un maratoneta (3° ai mondiali di mezza maratona), ma veloce come 1500centista. La sintesi è di un corridore che da Londra 2012 sta facendo doppiette 10000-5000 a Olimpiadi, Mondiali ed Europei. Gli manca l'ultima perla, quella dei 5000m per fare doppietta con Londra ed eguagliare il mitico finlandese Lasse Viren che fece doppietta alle Olimpiadi di Monaco e Montreal. In tutto questo escono quasi ridimensionati il Kenia, argento con Tanui in 27m05s64c e l'Etiopia bronzo con Tola in 27s06s26c.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti