Mini Trail di Pettenasco (NO): vittorie di Paolo Proserpio e Cecilia Mora

Di GIORGIO PESENTI ,

L'arrivo-di-Cecilia-Mora-(foto-Valetudo).jpg
L'arrivo-di-Cecilia-Mora-(foto-Valetudo).jpg

Di Giorgio Pesenti

Correre nella natura del lago d’Orta, oggi 20 marzo, vigilia di primavera, è stato fantastico. Stamattina sulla zona di Milano e di Torino imperversavano ancora dei forti temporali invece, come d’incanto, a Pettenasco in provincia di Novara, si è vista una bella giornatina, con un sole bello caldo. I bravi organizzatori dell’A.S.D. Circuito running hanno preparato un delizioso percorso di 14 km, il tracciato è risultato molto interessante, sia dal punto di vista dal punto di vista paesaggistico e sia a livello tecnico, alla fine della fatica, tutti i 206 runner presenti, a questa terza prova e penultima del circuito Novarese, hanno tagliato il traguardo, davanti al comune di Pettenasco, con il sorriso sulle labbra per la soddisfazione sportiva. Arrivare in vetta al secondo gpm il monte Croce, poi, è stata una gran bella tirata, ma arrivati sulla sommità, gli occhi di tutti gli atleti, si sono ipnotizzati alla vista del lago d’Orta con la suggestiva isola di San Giulio. E poi la picchiata su Pettenasco è stata uno sballo, si è potuto scendere a rotta di collo, anche perché l’umidità della vigilia della corsa, ha reso il terreno morbido al punto giusto, si riusciva ad ammortizzare bene l’andatura senza perdere velocità, per cui si è arrivati in fondo con i quadricipiti ancora belli tonici senza le fastidiose contratture per il carico.

La partenza di questo trail è avvenuta alle 09,00 sul lungolago, presso il bar Dolphins, e dopo un panoramico giro di lancio, tutti all’attacco degli oltre 550 metri di dislivello positivo. Alla fine, Proserpio Paolo in gran giornata, ha messo dietro tutti con il tempo di 1h00’53”, secondo l’aquila Valetudo Toniolo Mauro, per Mauro il rilievo cronometrico è stato di 1h01’24”, per il leader provvisorio del circuito, è stata una gara tiratissima, perché nei giorni che hanno preceduto questo trail, ha dovuto affrontare allenamenti molto pesanti per essere pronto, in gran spolvero, alla 5^ Valetudo skyrunning del 3 aprile, 1^ prova del Moutain Running International Cup. Terzo gradino del podio per un altro Mauro, Uccelli 1h1’46”, 4° Sergio Prolo 1h02’43”, 5° Bressani Maurizio 1 03’58”. Seguono nella classifica le aquile Giorgio Pesenti e Boaglio Lelio.

Ancora una lieta giornata per la Valetudo skyrunning Rosa, 1^ l’aquila di Borgomanero Cecilia Mora, per la due volte campionessa Italiana di skyrace 2010 e medaglia di bronzo nella classifica finale del campionato mondiale di skyrunning 2010, questo successo in casa, è stata una bella conferma, del suo ottimo stato di forma; dato che fra 15 giorni andrà in scena la 5^ Valetudo skyrunning. Seconda Joanna Drelicharz, 3^ Gabriella Marrari, 4^, un’altra della valanga rosa Valetudo, Plavan Marina, per la forte atleta Piemontese un’altra prestazione ai vertici del running di montagna, 5^ Giuly Novati. Questo interessante circuito di gare podistiche nella natura, terminerà il 25 aprile, giorno di Pasquetta e di Liberazione a Boleto di Madonna del sasso.

  • Sono nato a Brembilla, nel bergamasco, e ora vivo a Almenno San Salvatore. Dal 2004 sono presidente della Valetudo skyrunning e collaboro con il network OutdoorPassion dal 2011.



Può interessarti