Michela Beltrando e Luca Massimino si impongono al Gir per i Carubi di Borgo San Dalmazzo – Trofeo MIZUNO– BASIK Running - Memorial Giovanni Giraudi

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Gir per i Carubi Borgo San Dalmazzo (foto organizzazione).jpg
Partenza Gir per i Carubi Borgo San Dalmazzo (foto organizzazione).jpg

Nonostante le nubi minacciose e il forte vento che imperversavano su Borgo San Dalmazzo mercoledì sera circa 500 atleti si sono presentati al 5° “Gir per i Carubi” valevole come 12ª prova del CorriPiemonte su strada e seconda prova del campionato provinciale assoluto.

Soddisfazione per l’ASD Dragonero, società organizzatrice dell’evento, con la collaborazione di Basik Sport dei fratelli Laudadio, della MIZUNO, dell’AVIS di Borgo rappresentata dal Presidente Piero Morano e del Comune di Borgo san Dalmazzo qui rappresentato dal Sindaco GianPaolo Beretta.

Oltre 100 gli esordienti che hanno disputato una corsa promozionale in apertura e numerosi nella categorie giovanili dove si sono imposti il figlio d'arte Mattia Galliano del Roata Chiusani nei Ragazzi, Elisabetta Fulcheri del ValVaraita tra le Ragazze, Xavier Scaiola della Boves Run nei Cadetti e Marta Griglio del Saluzzo nelle Cadette.

La competizione degli adulti sul circuito cittadino di 1390 m prevedeva 2 partenze. Alle 19.50 le donne e gli over 50 con gara solitaria per il cuneese Massimo Galfrè (Dragonero) seguito da Dario Tassone dell'Atl Cuneo che terminano i 5.4 Km in 17'50" e 18'42". Terzo posto per Fabrizio Moscarini (PAM). Tra le donne Michela Beltrando del Saluzzo (18'55") s'imponeva agilmente sulla compagna di squadra Monica Cibin (19'12") con terza Elena Bagnus del Valvaraita in 19'13", seguivano Luisa Brunetti della Buschese, Stefania Agnese del Saluzzo, Ramona Bertiana (idem), Stella Riva dell'Atl Susa, Giuseppina Mattone del Boves Run, Nadia Pellegrino (idem) ed Eufemia Magro del Dragonero a completare le prime 10 donne.

Alle 20.30 la partenza degli under 50 maschili che ha visto il dominio degli atleti del Roata Chiusani che hanno occupato i primi quattro posti con Luca Massimino in 16'27", Danilo Brustolon in 16'35", Enrico Aimar in 16'39" e Massimo Galliano in 16'44. Quinto Luca Molineri del Saluzzo in 16'52" quindi Manuel Solavaggione del Valvaraita, Andrea Pellissero del Susa, Luca Miceli del Saluzzo, Ezio Tallone del Dragonero e Davide Martina del Roata Chiusani.

Un premio speciale è stato consegnato Ivo Pasero del Val Varaita come primo atleta nato nel 1955 in ricordo di Giovanni Giraudi .

Vincitori delle singole categorie risultavano Francesca Minsenti (Saluzzo) tra le Allieve, Federica Collino tra le Junior/Promesse, Beltrando tra le Senior, Cibin tra le SF35, Morena Almonti (Ferrero) tra le SF40, Agnese tra le SF45, Margherita Grosso (Brancaleone) tra le SF50-55, Anna Garelli (Dragonero) tra le SF60/65) e Daniela Bruno di Clarafond (Dragopnero) tra le over 70, Silvio Re (Saluzzo) tra gli Allievi, Pellissero tra gli Junior/Promesse, Massimino tra i Senior, Molineri tra gli SM35, Galliano (Roata Chiusani) tra gli SM40, Biglione tra gli SM45, Galfrè tra gli SM50, Valcarenghi Roberto (Pod None) tra gli SM55, Umberto Onofrio (Dragonero) tra gli SM60-65 e Pasquale Pigaglio (Caragliese) tra gli over 70.

Nella classifica di squadra vittoria della Dragonero sia a punteggio che a numero, che rinunciava ai trofei in qualità di società organizzatrice consegnati alla Buschese e all'Atletica Saluzzo seguite dalla PAM Mondovì-Chiusa Pesio, dal Brancaleone di Asti a dal GS Roata Chiusani

Un ringraziamento particolare va all’Amministrazione comunale di Borgo San Dalmazzo, all’AVIS di Borgo e al gruppo ANA di Borgo e allo sponsor Tecnico Mizuno e Basik Running Sport e a tutti i collaboratori che hanno permesso la perfetta organizzazione dell'evento

Fonte Dragonero

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti