Il mezzofondista Abdellah Haidane diventa cittadino italiano

Di MARCO CESTE ,

Abdellah Haidane
Abdellah Haidane

Da ieri Abdellah Haidane, il forte mezzofondista nato nel 1989 in Marocco e tesserato per la Nuova Atletica Fanfulla Lodigiana, è ufficialmente un cittadino italiano, avendo ricevuto dalla prefettura di Piacenza la concessione della cittadinaza italiana ed il relativo passaporto.

Una bella notizia decisamente positiva per il movimento, dato che il ragazzo ha numeri importanti, talento e quindi grosse potenzialità. Ha esordito nella stagione invernale indoor sfiorando, con 3'42"13 sui 1500 metri e 7'54"73 sui 3000, al momento i due migliori tempi fatti registare in Italia, i minimi per i mondiali al coperto in programma dal 9 all`11 marzo a Istanbul. Dopodomani, venerdì 10 febbraio, tornerà in pista sui 1500 metri nel meeting tedesco di Dusseldorf con l’amico e compagno di allenamenti Merihun Crespi con cui aveva trascorso due mesi di allenamento comune in altitudine nel centro federale marocchino di Ifrane nel novembre e dicembre scorso. Abdellah fa anche parte del progetto United Nations to London insieme allo stesso Merihun Crespi, Mor Seck e Goran Nava, il gruppo di mezzofondisti che si allena al XXV aprile sotto la guida di Giorgio Rondelli. Con le sue caratteristiche tecniche Haidane è in grado di spaziare con successo dai 1500 ai 5000 metri. 



Può interessarti