Martin Stofner e Maite Maiora vincono la prima edizione della Skylakes

Di GIANCARLO COSTA ,

Skylakes Martin Stofner (foto Gavardi)
Skylakes Martin Stofner (foto Gavardi)

I caratteristici laghetti hanno fatto da sfondo alla prima edizione della Skylakes andata in scena domenica 10 luglio a Laghi (VI), il comune più piccolo del Veneto. Numeri importanti per questa prima assoluta che punta subito a diventare una delle grandi classiche nel panorama delle Skyrace.

In una giornata baciata dal sole, sono circa 400 gli atleti che hanno preso il via dal centro del paese pronti a mettersi in gioco su un percorso tecnico e altamente spettacolare, che con i suoi 25 km e 1800 metri di dislivello disegna una corsa a fil di cielo sulle montagne che sovrastano l’abitato di Laghi. I pronostici di giornata vedevano come protagonisti i portacolori del Team La Sportiva che si sono presentati in forze all’evento con Michele Tavernaro, Christian Varesco, Martin Stoffner e la campionessa spagnola Maite Maiora. La prima difficoltà prevedeva la salita  nel cuore della Val Sgarbossa dove il gruppo degli atleti elitè ha subito imposto il proprio ritmo.

Al primo controllo orario posizionato sul Monte Maggio (1850 mt), Gran Premio della montagna, la situazione degli uomini al comando vedeva Alessandro Follador( Team Karpos La Sportiva ) e Martin Stofner ( Team La sportiva ) transitare con un vantaggio di circa 1'30” nei confronti dell’inseguitore  Christian Varesco ( Team La Sportiva). Nel saliscendi che collega il Monte Maggio con il Monte Maio, ultima asperità di giornata, il bellunese Follador ha dovuto vedersela con Stofner. Quest’ultimo è passato al Monte Maio con un vantaggio di circa 1 minuti presentandosi primo al traguardo con un tempo super di 2:35:46. Colpo di scena negli ultimi km di gara: un errore di percorso penalizza Alessandro Follador andando a premiare Cristian Varesco che così agguanta la seconda piazza con il tempo di 2:38:46. Chiude il podio il capitano del Team La Sportiva Michele Tavernaro 2:41:25

Al femminile grande prestazione per l’atleta del Team La Sportiva Spain Maite Maiora. Partita subito fortissimo al primo controllo orario si è presentata con un buon margine nei confronti della diretta inseguitrice Elisa Sortini del Team Crazy Idea. L’atleta spagnola è poi transitata in prima posizione al GP della Montagna posto a 14 km dal traguardo. A quel punto il margine accumulato è bastato per gestire la parte finale di gara e la lunga discesa. Chiude con un crono di 3:07 che fa ben sperare per gli appuntamenti di Canazei. Seconda piazza per Elisa Sortini. Chiude il podio Anna Conti dell’atletica Franciacorta.

Classifica maschile:

Martin Stofner ( La Sportiva Team) 2:35:46

Christian Varesco ( La Sportiva Team) 2:38:46

Michele Tavernaro ( La Sportiva Team ) 2:41:25

Classifica Femminile:

Maite Maiora (La Sportiva Team Spain ) 3:07:06

Elisa Sortini (Atl. Alta Valtellina Team Crazy) 3:18:56

Conti Anna ( Atl.Franciacorta) 3:35:25

Fonte Nicola Gavardi-sportdimontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti