Martin Dematteis Campione Italiano di corsa in montagna. A Domodossola il ruandese Simukeka concede il bis su De Gasperi

Di GIANCARLO COSTA ,

Martin Dematteis Campione Italiano 2009 di corsa in montagna
Martin Dematteis Campione Italiano 2009 di corsa in montagna

Di Piergiorgio Chiampo

La maglia tricolore resta nella bacheca di casa Dematteis. A Bernard vincitore un anno fa succede il fratello Martin, per l'ennesimo titolo della Podistica Valle Varaita. Questo il verdetto del campionato Italiano di corsa in montagna, archiviato domenica con la terza e decisiva prova di Domodossola. Una corsa al titolo incerta come mai, con alla fine i gemelli cuneesi primo e terzo e tra loro Marco De Gasperi, racchiusi i tre nel ristretto spazio di due soli punti.Emozionante e combattuta anche l'ultima prova corsa sull'oramai collaudato percorso del "Calvario" dove a concedere il bis è stato il ruandese Jean Baptiste Simukeka, trascinatore della sua Orecchiella Garfagnana al titolo a squadre. Questa volta solo nel finale comunque, l'atleta africano ha piegato la resistenza di un coriaceo e mai domo Marco De Gasperi parso in netta crescita di condizione soprattutto in salita. Sul traguardo dopo 46'27" di corsa 16" il divario tra i due con Martin Dematteis a completare il podio a 51"dopo aver superato sull'ultima salita Bernard finito quarto a 1'22". Quinto lo sloveno Mitja Kosovelj autore di un gran finale in discesa, seguito poi nell'ordine da Marco Rinaldi, Emanuele Manzi e Gabriele Abate. 

Prova femminile invece orfana della neo campionessa italiana Valentina Belotti. Archiviata la pratica tricolore con una prova d'anticipo la bresciana (complice anche un risentimento muscolare) ha preferito precauzionalmente non prendere il via. Vittoria di giornata allora per la Slovena Mateja Kosovelj che in 37'19" ha piegato la resistenza delle altre azzurre, con Elisa Desco seconda a 41" seguita da Maria Grazia Roberti a 57" e Cristina Scolari a 1'04".                                                                                                                                         Un inarrivabile Xavier Chevrier col titolo già in tasca, ha completato il tris di vittorie tra gli juniores rifilando ben 1'33"al secondo arrivato il valtellinese Marco Leoni, seguito a sua volta dal bellunese Luca Cagnati. Podio tutto piemontese invece a livello juniores donne. Vittoria di giornata e titolo italiano per la valsesiana Erika Forni brava a domare la resistenza di una comunque ottima Federica Cerutti, la migliore nel tratto di salita. A completare il podio terza piazza per la saluzzese Cristina Mondino.                                                                                                                                          Ora per la corsa in montagna italiana obbiettivi puntati sui mondiali in programma il prossimo 6 settembre a Campodolcino in Valchiavenna. Per le squadre azzurre in preparazione all'evento, raduno da oggi in quel di Falcade.

In allegato la classifica completa e le foto dell'evento.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti