Maratonina di Aosta: l'intervista con Jessica Gerard

Di GIANCARLO COSTA ,

Jessica Gerard
Jessica Gerard

La nostra preziosa collaboratrice per le gare valdostane e non solo, Carmela Vergura, ha intervistato la vincitrice della gara e del campionato valdostano, Jessica Gerard.

Con la mezza maratona di Aosta si è concluso il Campionato Valdostano di podismo, con questa gara gli atleti (iscritti per le società valdostane) potevano ancora acquisire un punteggio e cercare di migliorare o confermare i piazzamenti nella classifica generale del Campionato.

A vincere la gara maschile, con un tempo di 1h10, tra le più veloci mezze maratone di Aosta degli ultimi anni, un bravissimo e incredibile Gildo Vuillen.

Tra le donne la protagonista è stata Jessica Gerard, atleta delle Fiamme Gialle, che ha vinto ampiamente anche il Campionato Podistico Valdostano assoluto femminile. A Jessica  dedico questo primo piano, con un’intervista dopo gara.

E' una ragazza spontanea, molto semplice, ed è un nome emergente nel mondo del podismo.

NOME

Jessica Gerard

SEGNO ZODIACALE

Ariete

RESIDENZA

Sono di Sarre, ma abito a Cogne 

ANNI

34

ALTEZZA

1.54 cm

PESO

40 kg

LAVORO

Presso ASL di Aosta, mi occupo del sistema informatico

DIPLOMA O LAUREA

Diploma di ragioneria

QUANDO HAI COMINCIATO A CORRERE?

Seriamente da 2 anni, prima praticavo saltuariamente la palestra (sono istruttrice di spinning), vado  in montagna e mi piace praticare lo scialpinismo.

SPOSATA?

Nubile

LA TUA PRIMA GARA

Maratona di Torino (nel 2006), in 4 ore, senza un minimo di allenamento. In quell’occasione sono stata trascinata dal mio fidanzato, che corre anche lui da 2/3 anni e mi ha convinta a gareggiare a Torino.

SECONDA GARA

Maratona di Latina, due mesi dopo di quella di Torino in 3h38’ con qualche allenamento in più nelle gambe.

LA TUA MARATONA Più BELLA.

Reggio Emilia nel dicembre 2007 in 3h02’ e 8° donna assoluta.

MIGLIORE TEMPO NELLA MEZZA MARATONA

Oggi, in questa di Aosta, 1h23’16”, naturalmente con un allenamento più assiduo e costante nell’ultimo anno.

LA GARA PIU’ BELLA ALLA QUALE HAI PARTECIPATO.

Ecomaratona del Chianti in 3h44’, 4° donna assoluta.

SU QUALI DISTANZE  E IN QUALE GARE TI ESPRIMI AL MEGLIO.

In tutte le distanze lunghe, oltre i 15, 20 km, con leggeri saliscendi, preferisco comunque i percorsi in natura.

SKYRACE?

Mai fatte, ho una terribile paura in discesa e vado pianissimo:(chi fa l’intervista può confermare quanto detto, vista con i propri occhi scendere o meglio “camminare” in discesa)!

ALTRE MEZZE MARATONE FATTE CHE TI SONO SERVITE COME ESPERIENZA

Quella di Trecate nel 2006, tempo 1h38’, all’epoca ero agli inizi della carriera podistica.

QUANTE VOLTE TI ALLENI DURANTE LA SETTIMANA?

Se riesco anche 5 volte, ogni seduta di 1 ora . Questo da 1 anno.

SEGUI DELLE TABELLE, HAI UN ALLENATORE CHE TI SEGUE?

No, io esco di casa e corro, senza nessuna tabella, per il gusto di correre in maniera libera, senza condizionamenti di tempi e distanze da percorrere.

PERCHE HAI DECISO DI CIMENTARTI NEL CAMPIONATO PODISTICO VALDOSTANO?

Ho pensato di allenarmi e gareggiare con gli altri perché il mio fidanzato, infortunatosi quest’anno, non poteva più farmi compagnia e quindi ho pensato di provare qualcosa di diverso dalle gare alle quali avevo partecipato con lui.

QUALE E’ STATA LA TUA VITTORIA Più BELLA DELL’ATTUALE CAMPIONATO?

La “Martze de la Fiocca”, gara in salita.

QUANDO HAI CAPITO CHE POTEVI VINCERE NELL’ASSOLUTA FEMMINILE IL CAMPIONATO?

Ho realizzato man mano che gareggiavo, che stavo andando bene. Partecipando alle gare e vedendo i piazzamenti, tranne in quelle dove c’era la discesa nelle altre mi sono sentita sempre a mio agio, anche su brevi distanze.

IL TUO PROSSIMO OBIETTIVO.

Maratona di Sanremo il 7 dicembre, dove spero di scendere sotto le 3 ore!

PERCHE’  CORRI?

Mi rilassa, mi dà tante soddisfazioni di cui io stessa sono stupita, mi fa stare e sentire bene, mi fa conoscere tante persone e nuovi amici.

BENE Jessica, TI AUGURO UNA BUONA MARATONA A SANREMO E CONTINUA COSI’, GODITI QUESTO SUCCESSO, LA MEZZA MARATONA DI OGGI E LA VITTORIA DI UN CAMPIONATO GLORIOSO CHE HA MOLTO SEGUITO E TRADIZIONE IN VALLE D’AOSTA.

34

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti