Nella Maratona di Reggio Emilia successo e record per Catherine Bertone, al marocchino Zain la gara maschile, 3400 i partecipanti

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio femminile della Maratona di Reggio Emilia (foto FB Ferrandoz)
Podio femminile della Maratona di Reggio Emilia (foto FB Ferrandoz)

La 20a edizione della Maratona di Reggio Emilia ha visto cadere due record. Quello di partecipanti, ben 3400 e quello del primato femminile, con la valdostana Catherine Bertone dell'Atletica Calvesi, bronzo mondiale nella corsa in montagna lunghe distanze e campionessa italiana di maratona, che si aggiudica la gara in 2h34’54” (precedente record 2h35’28”). La Bertone si è aggiudicata la gara davanti alle croate Marija Vrajic 2a in 2h43’59”, Nikolina Sustic 3a in 2h48’33”, quindi Francesca Iachemet 4a in 2h50’08” e Mirella Bergamo 5a in 2h54’49”.  

Nella gara maschile vittoria del marocchino Jaoud Zain in 2h16’56”, davanti al ruandese Jean Baptiste Simukeka, altro specialista della corsa in montagna, 2° in 2h17’14”, 3° Giovanni Gualdi in 2h17’59”, unico italiano nei primi 10, 4° Mohamed Hajjy in 2h19’29” e 5° Ahmed Nasef in 2h21’02”. 

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti