Maratona di New York: si correrà, è ufficiale. Apportate modifiche al programma

Di MARCO CESTE ,

New York sommersa dall'acqua
New York sommersa dall'acqua

L'annuncio è quello ufficiale, ed è arrivato nella giornata di ieri da parte del sindaco di New York Bloomberg: la maratona si correrà. Le vittime provocate dall'uragano Sandy sono salite a 64, 22 sul suolo newyorkese, ma per fortuna il peggio è ormai passato.

In pochi avevano realmente pensato che la New York City Marathon si potesse non correre. Il comitato organizzatore nelle ultime 48 ore ha triplicato gli sforzi, per far sì che ci siano le condizioni per offrire accoglienza e ristoro a tutti i partecipanti. I quali alla fine saranno in numero inferiore a quelli annunciati, visti i molti voi cancellati e i disagi per raggiungere la città di New York, anche da molte parti degli Stati Uniti. Ma questo è il problema minore.

Si correrà e sono state annunciate alcune modifiche nel programma del week end, che ogni anno è ricco di eventi per accompagnare in modo festoso al grande appuntamento della domenica. Non ci sarà la consueta cerimonia di apertura del venerdì sera e nemmeno la spettacolare Dash To The Finish Line 5K del sabato. E inoltre, viene fatto sapere che saranno potenziati i trasporti per raggiungere soprattutto la zona di partenza, il che sembra rappresentare al momento una delle maggiori preoccupazioni. Pare invece che non ci saranno modifiche al tracciato di gara.

Gli Stati Uniti non sono nuovi nè ai disastri degli uragani, nè a dimostrazioni di orgoglio e di voglia di vivere. Mai come in questo caso...the show must go on.



Può interessarti