Limone del Garda Skyrace: Tadei Pivk Campione del Mondo di Skyrunning nella gara vinta dallo svizzero Remi Bonnet, al femminile doppietta di Laura Orgue gara e titolo Mondiale

Di GIANCARLO COSTA ,

Il podio di Limone del Garda (foto FB Skyrunning)
Il podio di Limone del Garda (foto FB Skyrunning)

La skyrace di Limone del Garda era l'atto finale delle Skyrunning World Series, il circuito mondiale dello skyrunning. Ebbene finale migliore non poteva esserci sui 23 km e 2800 metri di dislivello disegnati dall'ex campione di questa specialità Fabio Meraldi.

In un contesto tecnico e organizzativo di alto livello, hanno fatto seguito le grandi prestazioni dei protagonisti. Vittoria nella gara maschile dell'Enfant Prodige dello skyrunning, il giovane svizzero Rèmi Bonnet, che passo dopo passo sta macinando vittorie e record nelle gare più prestigiose. Sua la vittoria nel Vertical di venerdì e sua la vittoria nella skyrace in 2h45’25”. Ma alle sue spalle svetta il tricolore sventolato da Tadei Pivk, che 2° in 2h51'08” precede Manuel Merillas 3° in 2h52'52”, sia sul podio di giornata che sul podio del Mondiale. Per lui una stagione da incorniciare, iniziata con la prestigiosa vittoria nella gara dei Paesi Baschi di Zegama e conclusa a Limone del Garda con il titolo Mondiale con 393 punti sullo spagnolo Manuel Merillas 2° con 361 punti e sullo svizzero Martin Anthamatten 3° con 330 punti.

Nella gara femminile vince la spagnola Laura Orguè, che con i risultati di questa stagione fa capire a tutti il perchè del suo ritiro dallo sci di fondo con la nazionale spagnola per dedicarsi completamente allo skyrunning. Vince gara, in 3h18’50”, e titolo Mondiale di Skyrunner World Series. Podio interamente spagnolo, con Maite Maiora 2a in 3h19’07”, Oihana Kortazar 3a in 3h22’24”, mentre Elisa Desco finisce 4a. Nella classifica generale vittoria della Orgue con 396 punti, 2a l'americana Megan Kimmel con 379 punti e 3a Elisa Desco con 364 punti.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti