L’etiope Tusa e il keniano Birech vincono la maratona di Roma

Di GIANCARLO COSTA ,

Rahma Tusa vincitrice della Maratona di Roma 2018 (foto fidal colombo)
Rahma Tusa vincitrice della Maratona di Roma 2018 (foto fidal colombo)

Dominio africano nella Acea Maratona di Roma, con Etiopia e Kenia sul gradino più alto dei podi maschili e femminili. Nella gara femminile ancora un successo dell’etiope Rahma Tusa che si impone per la terza volta consecutiva all’ombra del Colosseo, realizzando un notevole risultato cronometrico. Per la vincitrice il tempo finale è di 2h23:46, record personale migliorato di quasi un minuto e mezzo, ma tra le donne è anche la seconda prestazione di sempre nella storia della manifestazione. La 24enne di Addis Abeba si conferma “regina di Roma” e pareggia così l’impresa della connazionale Firehiwot Dado, leader nelle edizioni dal 2009 al 2011 per tre anni di fila. Poi alle sue spalle la giovanissima debuttante Dalila Abdulkadir Gosa (Bahrain) a tre minuti esatti in 2h26:46 seguita dalle keniane Alice Jepkemboi (2h28:19) e Sharon Cherop (2h29:26) che aveva guidato fino al ventesimo chilometro.

Al maschile in 2h08:03 prevale il 32enne keniano Cosmas Jairus Kipchoge Birech che allunga negli ultimi due chilometri per staccare Abdi Ibrahim Abdo (Bahrain), secondo in 2h08:32, mentre finisce terzo l’altro keniano Paul Kangogo (2h09:20) che precede Motlokoa Nkhabutlane (Lesotho, 2h10:32). In entrambe le gare, maschile e femminile, viene quindi stabilito il miglior tempo del 2018 su suolo nazionale. Primi degli italiani il bicampione tricolore Ahmed Nasef (Atl. Desio), tredicesimo in 2h21:07, e Paola Salvatori (Us Roma 83), con lo stesso piazzamento tra le donne in 2h50:18.

Nell’evento della Capitale targato IAAF Silver Label, in una bella mattinata di sole, più di 14.000 podisti provenienti da 131 nazioni alla partenza e 11.730 arrivati in via dei Fori Imperiali, un dato che conferma ancora una volta la maratona capitolina quale evento agonistico più partecipato d’Italia. Gli uomini sono stati 9122 e le donne 2608, con 6461 italiani e 5269 stranieri. Una grande folla sulle strade della Città Eterna, con circa 80.000 partecipanti alla Fun Run di 5 chilometri che aveva il suo traguardo al Circo Massimo. A dare il via la sindaca Virginia Raggi, presente allo start insieme al presidente FIDAL Alfio Giomi.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti