Lankaluang Mountain Run: in Thailandia la vittoria di David Giannelli della Valetudo

Di GIANCARLO COSTA ,

Giannelli David Valetudo skyrunning Italia
Giannelli David Valetudo skyrunning Italia

Il racconto di un viaggio e di una corsa dall'altra parte del mondo in Thailandia, un'avventura unica

Di David Giannelli - Valetudo Skyrunning Italia Racer

Durante il mio viaggio nel nord della Thailandia, a Chiang Mai, scopro con piacere un evento unico e affascinante, un magico trail nella giungla; organizzato appositamente per finanziare la prima spedizione Thailandese sull’Everest. Sono rimasto stupefatto da questa allettante scoperta! Contatto subito l’organizzazione e raggiungo il parco nazionale di Mae Takri dove trascorro la notte insieme ai miei avversari, questi però mi accolgono calorosamente come se fossi un loro vecchio amico.

All’alba, a bordo di una jeep ci trasferiscono in un luogo selvaggio dove troviamo la sede della gara, questo trail presenta una lunghezza di 20 km in linea per un dislivello positivo di 2.000 metri. Dopo lo start troviamo subito una bella salitella, dopo lo scollinamento affrontiamo a tutta birra la prima discesa di giornata, questa ci provoca già un non gradito indurimento dei muscoli delle leve. Dopo queste prime due difficoltà di gara ho capito subito che la giungla può essere molto inospitale, i sentieri di questo trail sono stati davvero un supplizio perché erano ricoperti di erba tagliente, i continui cambi di direzione ci hanno messo a dura prova anche perché a fianco del sentiero erano presenti piante assai spinose. Abbiamo corso molti tratti su costoni molto tecnici e dopo continui e ripetuti sali e scendi abbiamo scalato tre vertical rispettivamente di 1.700, 2.000 e 1.800 metri di altezza. Le vette più alte della Thailandia, sulle cime, il vasto spettacolo thailandese è stato da togliere il fiato, in questi luoghi selvaggi le tracce umane erano quasi nulle e questo fatto ci ha trasmesso molto timore. Il superamento di queste tre montagne è stato molto faticoso perché sia le salite che le seguenti discese si sono rilevate inaspettatamente da skyrunning puro!

Ho concluso la mia gara in tre ore, un tempo apparentemente alto ma le difficoltà tecniche del tracciato e le condizioni meteo della giungla mi hanno letteralmente sfiancato.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti