La Sportiva Lavaredo Ultra Trail tra reale e virtuale

Di GIANCARLO COSTA ,

La Sportiva Lavaredo Ultra Trail Virtual (foto organizzazione)
La Sportiva Lavaredo Ultra Trail Virtual (foto organizzazione)

La gara non c'era, ma i sentieri della La Sportiva Lavaredo Ultra Trail si sono comunque popolati di tanti runners che hanno voluto correre tra le Dolomiti di Cortina d'Ampezzo. Tra di loro anche 10 atleti élite che hanno percorso il tracciato della Cortina Trail (48 km con 2.600 metri di dislivello positivo) a ritmo sostenuto ma sempre scherzando tra di loro e commentando la loro corsa in diretta video. Lo streaming sulla pagina Facebook della Lavaredo Ultra Trail è iniziato alle 10 di sabato mattina, quando gli atleti sono partiti da Corso Italia, ed è proseguito per tutta la giornata, grazie ad una videocamera e ad uno zainetto per la trasmissione indossato a turno dagli atleti, che ha permesso a migliaia di appassionati da tutto il mondo di seguire i top runners lungo tutto lo splendido percorso. Dall'attraversamento di Cortina alla Val Travenanzes, dalle Cinque Torri al Passo Giau, dal Mondeval a Croda da Lago, è stato come correre virtualmente con loro; e in effetti una corsa virtuale c'è stata: chiunque, in qualunque parte del mondo, ha potuto partecipare alla sua "Lavaredo Ultra Trail Virtual", percorrendo un tracciato da 48 km in autonomia in qualsiasi luogo. Alla fine della due giorni di questa corsa virtuale i tempi di tutti i partecipanti saranno pubblicati sul sito www.ultratrail.it.

«È stato un modo per mantenere viva la Lavaredo Ultra Trail - hanno commentato gli organizzatori Simone Brogioni e Cristina Murgia - e anche un segnale di ottimismo, in attesa di rivederci sui sentieri dolomitici a fine giugno 2021. Vogliamo ringraziare tutti partecipanti, reali e virtuali, e le tante persone che ci hanno dimostrato il loro affetto in questi ultimi mesi, rimarcando il fatto che questo evento è mancato molto a Cortina».
Insomma, nonostante i problemi legati al Covid-19, anche quest'anno la LUT c'è stata, eppur in una forma diversa, e accanto alla corsa sono rimasti anche i partner storici: il title sponsor La Sportiva, poi Buff, Garmin, Eolo e La Cooperativa di Cortina, davanti alla quale c'è stato il brindisi finale dei top runners con appuntamento al 2021.

Fonte press office Lavaredo Ultra Trail

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti