La Sportiva Latemar Vertical Kilometer di Predazzo: successi di Manuel Da Col e Beatrice Deflorian

Di GIANCARLO COSTA ,

Barbara Cravello seconda al Latermar KV (foto mountainsport)
Barbara Cravello seconda al Latermar KV (foto mountainsport)

Domenica 28 agosto una splendida giornata di sole ha accolto gli oltre 100 atleti partiti per la 18a edizione de ‘La Sportiva Latemar Vertical Kilometer’ a Predazzo. Gara dura di sola salita che, in 3,3 chilometri e mille metri di dislivello, guida gli atleti dalla località Gardonè fino al rifugio Torre di Pisa, circondato dalle vette del Latemar.
Le temperature decisamente elevate non hanno inciso sull’ennesima impresa del vincitore di giornata, Manuel Da Col (Team Scott) che ferma il crono sull’ottimo tempo di 36’21’’. Prestazioni di grande rilievo anche per Patrick Facchini e Martin Stofner, entrambi del Team La Sportiva, che hanno chiuso rispettivamente in 36’48” e 38’41”, andando ad occupare il secondo e il terzo gradino del podio. Completano la top ten: Christian Varesco 4°, Fabio Bazzana 5°, Thomas Trettel 6°, Henry Hofer 7°, Tobias Geiser 8°, Simone Manfroi 9° e Mattia Giuliani 10°.

Al femminile gara di testa per la forte atleta di casa, Beatrice Deflorian (Team La Sportiva), protagonista di una stagione molto positiva che l’ha portata anche a rappresentare l’Italia ai mondiali di VK di Spagna. Con una partenza potente mette subito in riga le inseguitrici e vola a prendersi una meritata vittoria, con il tempo di 46’50”. Dietro di lei gara combattuta tra la biellese Barbara Cravello (Sant Nicolas Skyrun) e un’altra atleta di casa, Veronica Bello (US Cermis). Le ultime rampe assegnano il secondo posto alla Cravello che chiude in 48’46”, mentre Veronica Bello ferma il tempo a 49’11”.

Da segnalare anche le ottime prestazioni dei giovani (fino a 20 anni) in gara, una quindicina, con Daniele Felicetti (1996, TEAM DINAFYT, crono 43’26”), Mattia Debertolis (1996, TN TN30 US PRIMIERO ASD, crono 45’11”) e Simone Lochner (1996, crono 45’47”) nelle prime tre posizioni.

Perfetta l’organizzazione da parte dell’Unione Sportiva Dolomitica e molto gradita l’accoglienza della baita Gardonè. Fondamentale e generosa la partecipazione dello sponsor tecnico, La Sportiva.

Di Barbara Cravello

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti