La Rampigada: Ana Nanu e Roberto De Lorenzi successi tra i parchi naturali dell’Alpe Veglia e Devero

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Rampigada 2017 (foto Valetudo)
Partenza Rampigada 2017 (foto Valetudo)

Domenica 20 agosto nell’accogliente stazione sciistica di San Domenico di Varzo provincia Verbano Cusio Ossola, 300 skyrunner alle ore 9 hanno preso il volo per questa corsa podistica in quota nei selvaggi parchi naturali della Veglia e del Devero. Il meteo ci ha regalato una giornata podistica splendida e indimenticabile, l’arietta purissima che finiva nei polmoni dei runner è stata di un freschetto assai gradevole questo fatto ha contribuito a cancellare per un attimo il calore nella nostra assetata pianura padana. Parafrasando si può scrivere che l’alpe Veglia ha dato la sveglia ai nostri bisogni di evasione da luoghi insignificanti dal punto di vista outdoor e poi i verdeggianti falsopiani alpini del Devero ci hanno regalato dei panorami estremamente selvaggi e carini con la bella acustica del fruscio delle innumerevoli folate di vento intervallate dal rumore dello scorrere dell’acqua delle numerose cascatelle del piccolo torrente del Devero.

Nella skyrace maschile si attendeva un duello podistico tra lo svizzero De Lorenzi Roberto del team Vibram e l’aquila Valetudo Racer Minoggio Cristian ma purtroppo un virus intestinale ha bloccato le forze al cannobino Minoggio e al 10 km Cristian ha alzato bandiera bianca e malinconicamente è rientrato all’arrivo con un mezzo di fortuna. De Lorenzi Roberto ha vinto questa Rampigada di 20,350 km per un dislivello complessivo di 2200 metri con il tempo di 1h44’59”, argento per Stoppini Mauro 1h47’43” bronzo per il biellese Fenaroli Maurizio 1h50’37” team Kratos, quarto il bergamasco del team Valetudo skyrunning Italia Racer Poli Paolo 1h53’20”, seguono i Valetudo: 7° Toniolo Mauro, 9° Fodrini Matteo, 12° l’ultrarunner new entry Colombo Matteo, 36° Costantin Paolo, 46° Baroni Antonio, 61° Iseppato Federico, 194° Pesenti Giorgio.

Nella skyrace rosa convincente prova della rumena Nanu Ana G.S. Gabbi vittoriosa in 2h10’27” argento per Pedroni Cecilia 2h13’40 team trailrunners Finale Ligure, bronzo per Urh Michela 2h23’15” Insubria sky team per la Valetudo Racer 29^ Gulinati Barbara.

Classifiche: http://www.wedosport.net/vedi_classifica.cfm?gara=44934

Di Giorgio Pesenti

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti