Kima Trail Running & Minikima: a fine agosto un sabato all’insegna dello sport e della solidarietà

Di GIANCARLO COSTA ,

Fabio Bazzana al mini Kima 2014 (foto Varinetti)
Fabio Bazzana al mini Kima 2014 (foto Varinetti)

Se l’appuntamento con il Trofeo Kima, i suoi 52 km, i sette valichi alpini, gli 8400m di dislivello totale e il gotha dello skyrunning mondiale è fissato per agosto 2016, a fine mese, sabato 29 agosto, l’associazione no profit della Valmasino proporrà due eventi podistici non federali “per tutti”: Kima Trail Running & Minikima.  Per entrambi quartiere generale di partenza arrivo sarà la casa delle Guide di Filorera.

I più allenati avranno la possibilità di gareggiare su un tracciato unico al mondo da 14km (600m D+). Un tracciato di puro trail running con passaggi suggestivi tra i blocchi di granito, fiumiciattoli da guadare, antiche mulattiere e single track tutti da correre. Qui i tempi da battere sono 57’44” di Fabio Bazzana (Team Salomon) e 1h10’38” di Michela Benzoni (Valetudo Skyrunning Italia)

I più piccoli, i meno allenati e diversi concorrenti “diversamente abili” potranno invece indossare il pettorale e vivere in prima persona questa spettacolare sabato di sport in maniera easy e festosa. Per loro un anello da 6km saliscendi su pista ciclabile con giro di boa posto all’altezza del campo sportivo di San Martino.

Come ogni anno gli Eventi Kima avranno uno scopo sociale. Parte del ricavato verrà infatti devoluto all’iniziativa promossa dall’ Associazione Amici del Bambino dove opera il Dott. Mario Zecca. “Come a casa propria” è un'azione di sostegno volta alla raccolta fondi da destinarsi all'adeguamento del Centro trapianti del reparto di Oncoematologia Pediatrica del Policlinico San Matteo di Pavia, necessitante di una urgente ristrutturazione. Questo progetto ha come obiettivo aiutare i piccoli malati a superare quel drammatico distacco dalla vita normale che il bambino subisce, facendolo sentire, per quanto possibile, come a casa propria. Il tutto fornendo un contributo per le più varie necessità, da quelle legate all’acquisto di attrezzature e arredi a comfort elevato a quelle connesse all’impegno del tempo libero del bimbo durante la sua lunga degenza.

Una partnership non solo sulla carta. Per promuovere ulteriormente la cultura della donazione e dare un segnale tangibile della bontà di questo progetto, all’edizione 2015 del Minikima saranno al via della 6km anche diversi concorrenti trapiantati.

I TRACCIATI:  

Partenza e arrivo sono, come di consueto, al Centro Polifunzionale della Montagna di Filorera. Il comitato organizzatore, al fine di assecondare le esigenze di sportivi e di semplici appassionati di montagna propone due diversi percorsi disegnati ad hoc in base alla preparazione fisica di partecipanti. Il tracciato più breve, quello da 6 Km, più adatto ai giovani runner, a famiglie e bambini, prevede il raggiungimento di San Martino lungo la ciclabile che costeggia gli argini del Masino, per poi tornare al centro polifunzionale sempre seguendo il medesimo itinerario.

Più improntato ad una versione racing è invece il tracciato del Kima Trail Running: 14 Km con 600m up che, data la conformazione del territorio, attira l’attenzione sia degli amanti del footing che degli abituali corridori in montagna ei veri trailer. Partendo sempre dalla casa delle guide, si raggiunge il centro di San Martino per poi imboccare il sentiero che conduce in Val di Mello sinistra orografica. In questo spettacolare scenario, incorniciato tra alte vette granitiche e un fiume imponente, è lecito attendersi le prime fughe. Giunti all’altezza del rifugio Rasica, si effettua il giro di boa. Da qui una caratteristica mulattiera, con tratti in leggera pendenza, porta sino al traguardo del Polifunzionale.

Lungo gran parte del falso piano che arriva al “Gatto Rosso”, un tecnico ciottolato potrebbe esaltare le doti dei runner più spregiudicati. Novità 2013, la deviazione all’altezza delle cave che dirotterà i concorrenti in centro paese prima del rush finale…

L’iscrizione alle due diverse manifestazioni è aperta a tutti sino alle prime ore di sabato, ma per snellire le operazioni di punzonatura e non ritardare la partenza è sicuramente consigliabile iscriversi per tempo presso la segreteria dell’Associazione Kima Fax 0342/640040. Le iscrizioni si possono effettuare anche via mail  cliccando info@trofeokima.org.

Da non dimenticare poi lo sfondo sociale del MiniKima che, sul percorso breve vedrà al via del disabili cui sarà data la possibilità di fare sport e viver la montagna nel vero senso della parola.

Fonte Maurizio Torri – sportdimontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti