Kilian Jornet ed Emilie Forsberg al via del Uyn Vertical Courmayeur Mont Blanc

Di GIANCARLO COSTA ,

Kilian Jornet all'Aosta Becca di Nona 2012 (foto Selvatico)
Kilian Jornet all'Aosta Becca di Nona 2012 (foto Selvatico)

I 400 pettorali a disposizione sono andati ancora una volta esauriti. Il Uyn vertical Courmayeur Mont Blanc anche quest’anno ha fatto il pieno di iscritti e nel K2000 di sabato si preannuncia uno spettacolo unico. Come uniche saranno le due stelle internazionali che saranno al via della gara di sola salita che dal centro di Courmayeur porterà i concorrenti sulla terrazza panoramica di Punta Helbronner.

Sabato 3 agosto in griglia di partenza ci sarà Kilian Jornet, uomo icona della montagna e delle grandi imprese, scialpinista e atleta di corsa in montagna che ha vinto otto volte la Skyrunner World Series, così come il trofeo Mezzalama e il Tour du Rutor, senza dimenticare l’ultima edizione dell’Aosta Becca di Nona in cui si faceva salita e discesa. E al suo fianco non mancherà la compagna Emilie Forsberg, svedese e altra protagonista dello scialpinismo e dei trail.
Nella gara femminile sarà presente anche Lisa Borzani, che cercherà la migliore condizione in vista del decennale del Tor des Géants, mentre in quella maschile è atteso il valdostano Nadir Maguet che tenterà una sfida ravvicinata con Jornet. In mezzo ad austriaci, finlandesi, francesi, britannici, norvegesi, olandesi, polacchi, spagnoli, americani, svizzeri e ucraini ci saranno anche gli alpini del Centro Sportivo Esercito, Daniel e Robert Antonioli e Denis Trento. E poi ancora Chiara Giovando Erika Forni, Davide Cheraz, Erik Bochicchio, Julien Chorier, oltre a Giovanni Bosio e Ilaria Veronese che si giocano il successo nel circuito VK3000, in combinata con l’AMA di Alagna e lo Chaberton di Cesana.

La gara regina sarà anticipata, come da tradizione, dal K1000 che si correrà venerdì sera 2 agosto e che arriverà al Pavillon. Una sfida in notturna che vedrà impegnati un centinaio di concorrenti. Ci saranno anche Davide Cheraz, Mattia Luboz, Gloriana Pellissier e la scialpinista Giulia Murada.
Sempre venerdì saranno impegnati anche i bambini. Alle 11 in zona Pavillon verrà organizzata una prova non competitiva che costeggerà il Giardino Botanico Saussurea e che sarà aperta ai giovani tra gli 8 e i 15 anni. Le iscrizioni (costo 15 euro) potranno essere effettuate venerdì mattina alla partenza della funivia Skyway.

Il programma del Uyn Vertical Courmayeur Skyway è lungo e molto articolato. Oltre alle due gare adulti, che partiranno alle 21 di venerdì (K1000) e alle 7,30 di sabato (K2000), sono previsti alcuni incontri dedicati a chi ama lo sport e la montagna. Venerdì, alle 18, al Jardin de l’Ange confronto con i trailer di oggi e di ieri, alla presenza di Bruno Brunod, Ettore Champretavy, Milena Béthaz e Francesca Canepa. Domenica 4 luglio, alle 15,30, a Punta Helbronner, Emilie Forsberg presenterà il libro “Correre, Vivere” di Mulatero Editore, best seller dell’estate.

Fonte acmediapress

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti