Khalid Khannouchi, ex primatista del mondo maratona annuncia il ritiro

Di MARCO CESTE ,

Khalid Khannouchi
Khalid Khannouchi

Detentore del record del mondo di maratona per tre anni, dal 1999 al 2002. Primato riscritto due volte: 2h05'42" il 24 ottobre del 1999 a Chicago, con il passaporto marocchino e 2h05'38" il 14 aprile del 2002 a Londra con la nuova nazionalità americana. Il suo ancora oggi è il record centro-nord americano sulla distanza.

Lui è Khalid Khannouchi, quarant'anni origini marocchine e naturalizzato statunitense. Da pochi giorni ha ufficializzato il ritiro dalle competizioni agonistiche. Il suo annuncio è stato dato a inizio settimana e la decisione è certamente maturata dopo le innumerevoli fatiche che il maratoneta ha dovuto affrontare negli ultimi anni. Una serie di problemi fisici lo hanno costretto a più riposo che corsa da otto anni a questa parte e quindi ora, per un runner che ha segnato e dominato una generazione, è giunto il momento di dire basta.

"Sono orgoglioso di me stesso - ha detto Khannouchi in un'intervista a LetsRun.com - e voglio davvero ringraziare la mia famiglia, tutte le persone, i tifosi, i miei sponsor che mi hanno dato l'opportunità di vivere una grande carriera. Voglio ringraziarli per il tempo che mi hanno dedicato, per essermi stati vicini nei monenti anche difficili".

Un atleta che ha certamente segnato un momento importante della storia della 42 chilometri: è stato il primo a scendere sotto il muro delle 2h06', ha mantenuto il suo primato per ben tre anni e lui stesso è riuscito a migliorarsi. Un maratoneta che ha anticipato i tempi su un certo modo e stile di interpretare la gara.

Si chiude così una carriera assai gloriosa, di un uomo che afferma: "Abbandono il mondo del professionismo, ma resterò sempre un corridore".



Può interessarti