Keep Clean and Run, 400 km di corsa per l’ambiente da Aosta a Ventimiglia raccontati in un libro

Di GIANCARLO COSTA ,

Keep Clean and Run (foto salviamoilpaesaggio.it)
Keep Clean and Run (foto salviamoilpaesaggio.it)

La storia dell’impresa Keep Clean and Run diventa un libro, pubblicato da Fusta Editore di Saluzzo e scritto da uno dei due protagonisti, Roberto Cavallo.

Keep Clean and Run è stata una corsa di otto giorni; quattrocento chilometri attraverso tre Regioni, percorrendo a piedi strade e sentieri e rimuovendo rifiuti abbandonati lungo il percorso.

Questa corsa ecologista è stato l’evento centrale italiano del secondo “European Clean Up Day”, la campagna di comunicazione realizzata da una rete di attori europei che promuovono azioni di sensibilizzazione sul tema del contrasto all’abbandono dei rifiuti (littering), che si è tenuta in tutta Europa dall’8 al 10 maggio scorsi

L’eco-trail italiano era partito da Aosta sabato 9 maggio e si è concluso sabato 16 maggio, a Ventimiglia. In ognuna delle otto tappe i due atleti, Roberto Cavallo e Oliviero Alotto, hanno percorso circa 50 chilometri, attraversando vallate, colli e passi di Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria.

La corsa ha visto la partecipazione entusiasta di molti protagonisti anche del mondo sportivo originari dei territori toccati tra cui Franco Collè, aostano (vincitore del Tor de Geants 2014) e di Bernard De Matteis di Sampeyre in Provincia di Cuneo, colonna della squadra italiana di corsa in montagna, entrambi autori anche di un testo all’interno del libro con le loro testimonianze. Il libro sarà presentato in anteprima a Alba (CN) città dell’autore il 10 dicembre alle 18 in collaborazione con la Libreria Milton e il 16 dicembre a Roma in via ufficiale presso il Ministero dell’Ambiente alla presenza del Sottosegretario Barbara Degani che ha partecipato alla prima tappa e curato l’introduzione del libro.

Keep Clean and Run continuerà nel 2016 sensibilizzando nuovi territori italiani con una nuova impresa sportiva e ambientale.

Fonte fidal.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti