K2 Valtellina Vertical Extreme: a Talamona si corre domenica 05 luglio, la gara sarà tappa del circuito VK2

Di GIANCARLO COSTA ,

Corinna Ghirardi vincitore del K2 Valtellina Vertical Extreme 2019 (foto Torri)
Corinna Ghirardi vincitore del K2 Valtellina Vertical Extreme 2019 (foto Torri)

Grandi novità 2020 sono la nuova data, il 5 luglio e l’inserimento della competizione nel VK2, il circuito Internazionale che racchiude cinque delle più importanti e spettacolari gare italiane only up di almeno 2000 metri di dislivello. Per il resto, stesso format, percorso invariato, tanta passione, per una gara giovane che in pochi anni è stata in grado di ritagliarsi spazio tra le più prestigiose gare only up di riferimento a livello nazionale e non solo.

NUOVA DATA
Sui sentieri di Talamona, a due passi Lago di Como, in un ambiente unico incastonato nel cuore delle Alpi Orobie Valtellinesi, si svolge una singolare competizione di sola salita, 2000 metri di dislivello positivo in soli 9 km di sviluppo, da correre tutta in un solo fiato fino alla Vetta, dove è posto l’arrivo su una spettacolare cresta panoramica a fil di cielo. Il 5 Luglio, il Team K2 Valtellina, in collaborazione con il Gruppo Podistico Talamona e gli Amici Sciatori, organizza la III edizione del primo Vertical Race di 2000 metri only Up della Valtellina e della Regione Lombardia. Questa competizione è nata per rilanciare la sfida che dagli anni 90 attira gli atleti locali, quella di raggiungere dal centro abitato la Croce in minor tempo possibile e grazie alla collaborazione tra queste società si è arrivati alla nascita di questa sfida a dir poco Extreme.

MEDESIMO FORMAT
Dopo il successo della scorsa edizione, riconfermato format e percorso, con partenza dalla Chiesa parrocchiale nel cuore del paese orobico di Talamona a 272m e arrivo alla panoramica Cima Pisello 2272m. La salita si sviluppa da prima su strade e mulattiere, poi inerpicandosi da subito su ripidi sentieri boschivi raggiungendo l’alpeggio di Madrera e la conca di Pedroria dove i corridori passeranno in mezzo a due ali di folla, da qui si sale su un ripido canalone a zig zag guadagnando la cresta panoramica che porta fino a raggiungere la vetta dov’è posto l’arrivo. La vista da lassù è Impagabile, si ha davanti un panorama che spazia dall’Alto Lario, alla Bassa Valtellina con la testata della Val Masino che fa da cornice e sullo sfondo l’Adamello.

I TEMPI DA BATTERE
La scorsa edizione è stata vinta dal forte scialpinista Michele Boscacci portacolori del CS Esercito – Team La Sportiva con il tempo record di 1h22’24’’, seguito da Micha Steiner Team Salomon e William Boffelli Team Crazy Idea. Nella gara in rosa secondo sigillo per la camuna Corinna Ghirardi che ha fatto siglare il nuovo record di 1h42’06”, seguita dalla stella del CS Esercito e figlia d’arte Giulia Murada e dalla forte atleta del Team VAM Michela Brambilla.

LE ISCRIZIONI
Le iscrizioni apriranno a fine aprile sul sito endu.net e la partecipazione sarà limitata a soli 250 atleti per garantire a tutti, visto la difficoltà del percorso la possibilità di vivere in totale sicurezza una sfida con i propri limiti e contro il tempo su un tracciato altamente spettacolare e panoramico.

UNA TERZA EDIZIONE TRA NOVITA' & CONFERME
La K2 Valtellina sarà affiliata alla FISKY, Federazione Italiana Skyrunning, che è il punto di riferimento delle competizioni che si svolgono in ambiente di media e alta montagna oltre i 2000m s.l.m. con passaggi su creste e arrivi in quota. Grande novità dell’edizione 2020 è l’inserimento della competizione nel Challenged VK2, circuito di Vertical Race Internazionale che racchiude cinque delle più importanti e spettacolari gare italiane only up di almeno D+ 2000 metri, la AMA VK2 Punta Inden ad Alagna, la Monte Chaberton K2000, la K2 Valtellina Extreme Vertical Race, la UYN Vertical Courmayeur Mont Blanc sulla Punta Helbroner e la finale a Trento alla Direttissima K2000 sul Monte Bondone. Verrà stilata una classifica finale a punteggio considerando i migliori tre piazzamenti e verranno premiati a settembre alla finale a Trento.
Dopo il successo dello scorso anno confermiamo anche il Double Vertical Challenged, ovvero il gemellaggio con la Grignone Vertical Extreme, kermesse lecchese di sola salita da Pasturo alla Vetta della Grignone. Al fine di legare queste due gara, il Team K2 Valtellina e il Team Pasturo metteranno in palio un premio di valore ai vincitori del circuito e un super gadget di finisher a tutti gli atleti che porteranno a termine le due competizioni.

NON SOLO AGONISMO:
K2 Valtellina non è solo sport e competizione, nel giro di pochissimi anni è diventato meta di escursionisti e terreno di allenamento di molti skyrunner che hanno potuto così scoprire e apprezzare la magia delle Orobie Valtellinesi. K2V punta ad unire sport, natura e turismo, ampliando il pacchetto di eventi ed esperienze in un territorio, quello della Bassa Valtellina, ricco di risorse a livello sportivo, turistico ed enogastronomico.

Fonte press office sportdimontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti