Jonathan Wyatt, leggenda della corsa in montagna, all'Ivrea-Mombarone (TO)

Di GIANCARLO COSTA ,

Jonathan Wyatt (foto arch. Stellina)
Jonathan Wyatt (foto arch. Stellina)

Era nell'aria, gli organizzatori ne parlavano a bassa voce nell'ultima settima senza sbilanciarsi, insomma una speranza, poi ieri sera la conferma. Jonathan Wyatt, la leggenda della corsa in montagna, il più forte scalatore di tutti i tempi, sarà al via dell'Ivrea-Mombarone. Per la gara eporediese, sulla montagna simbolo dei canavesani e non solo, visto che il Mombarone è punto di confine con la provincia di Biella e la Valle d'Aosta, un colpo ad effetto. Tanti campioni hanno corso sui sentieri da Ivrea ad Andrate fino alla vetta, ai 2371 metri della Colma del Mombarone, basta guardare l'albo d'oro della manifestazione, ma mai prima d'ora era arrivato un fuoriclasse del calibro del 42enne neozelandese, 6 volte campione del mondo di corsa in montagna, altre due di lunghe distanze, vincitore di tutte le più grandi classiche mondiali, dalle Sierre Zinal alla Jungfrau Marathon e per ben 13 volte la gara più conosciuta dai piemontesi e in ambito nazionale, il Challenge Stellina di Susa. Aspettiamo domenica per vedere se il suo incredibile palmares, che vanta anche due partecipazioni olimpiche, sui 5000 di Atlanta e nella maratona di Atene, si arricchirà anche dell'Ivrea-Mombarone, regalando agli appassionati della corsa in montagna in gara o da spettatori, oltre ad una grande prestazione, anche la sua proverbiale gentilezza e disponibilità per la quale è ammirato in tutto il mondo.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti