Ivrea che corre: successo con oltre 1200 corridori per le strade della città eporediese

Di GIANCARLO COSTA ,

Ivrea che corre partenza (foto FB Lavarino)
Ivrea che corre partenza (foto FB Lavarino)

Giunta alla sua quinta edizione, Ivrea che corre è diventata un appuntamento “cult” per gli eporediesi e non solo. Baciata da sole anche quest'anno, la manifestazione organizzata da Paolo Spagnoli, Roberto Conforti, Andrea Mazzola e Giorgio Soggia, ha fatto nuovamente il record di iscritti, oltre 1200 che ne fanno l'evento sportivo più partecipato del canavese, che hanno affrontato di corsa o al passo le vie della città, per 5 chilometri con partenza e arrivo in piazza Ottinetti seguendo corso Massimo d'Azeglio, via dei Cappuccini, il cimitero, la nuova passerella ciclopedonale sulla Dora, quindi il sottopassaggio di piazza Lamarmora, via Arduino, il duomo, la discesa fino in Lungodora.

Presenti anche infermieri e studenti del corso di laurea in Infermieristica di Ivrea, che hanno corso o prestato assistenza. C'era anche la neonata Fondazione di Comunità del Canavese onlus, ente non profit che ha l’obiettivo di migliorare la qualità della vita della comunità stessa.

Una giornata per riscoprire a piedi gli angoli e le vie della città, che lo sport è vita e socialità. Arrivederci al 2016.

  • Snowboarder, corridore di montagna, autore per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it e bici.news. In passato collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999, collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000. Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD e MONTAGNARD FREE PRESS dal 2002 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT nel 2006. Collaboratore della rivista ALP dal 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti