Intervista a Anna Incerti : correre per divertirsi e stare bene

Di ALBERTO ,

anna2
anna2

Anna Incerti si impone ormai al panorama atletico nazionale e internazionale (dopo la maratona olimpica dove si è classificata 14^ in 2h30'55''), con costanza di risultati e come personaggio dotato di simpatia e umanità. Senza tirare in ballo il vuoto lasciato da Baldini nel settore delle maratone, bisogna però constatare che la crescita dell'astro Anna è vista con molta simpatia.

Abbiamo l'occasione di porgere qualche domanda per conoscere meglio questa giovane e bella atleta siciliana.

1. Anna, chiudiamo quelle brevi polemiche che hanno seguito la gara di Roma. Se qualcosa è andato storto, cosa è stato ?

A Roma mi sono confrontata con atlete molto forti, sono arrivata 5° con 2h29'. Capita a volte di avere una giornata storta, spero a Roma sia stata quella, e spero non mi risucceda più.

2. Come procedono ora i tuoi allenamenti, che programmi hai per le prossime settimane ?

Ho ripreso già da una settimana gli allenamenti. Gli allenamenti procedono bene, con calma. Si tratta di allenamenti muscolari per "inforzarmi" dopo la strapazzata romana. Man mano che passeranno i giorni, comincierò a inserire qualche allenamento specifico.

3. Quali obiettivi competitivi e cronometrici ti poni per il 2009 ?

Sinceramante il prof. Ticali sta ancora decidendo il mio futuro. A giorni programmeremo il tutto.

4. Ci racconti come hai iniziato ad avvicinarti alla corsa ? Hai qualche suggerimento per i tanti nostri lettori, che sono semplici appassionati ?

Sicuramente non è stato un colpo di fulmine.. comunque l'atletica l'ho scoperta grazie alla scuola, poi il prof. Ticali, vedendomi correre, mi ha spronato e guidato in questa splendida disciplina. Un semplice consiglio: correte e divertitevi per sentirvi meglio con voi stessi!

5. La tua passione per la corsa all'aria aperta ti trasmette anche un amore verso la natura che si riflette in altri campi della tua vita ?

Mi ritengo fortunata, ho la possibilità di allenarmi in bellissimi paesaggi come Sicilia, preAlpi Friulane, Sud Africa, St. Moritz e ogni volta vado alla ricerca di questi posti. E' naturale ricercare il "starbene" nelle condizioni che la natura ci offre.

6. A breve il matrimonio con Stefano Scaini, congratulazioni da parte di Runningpassion; quale il regalo che desideri di più da parte dei tuoi amici ?

Come diciamo a tutti i nostri invitati, che si divertano!