L’International SkyRace Carnia confermato il tracciato originale.

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza 2013 (foto Selvatico)
Partenza 2013 (foto Selvatico)

Domenica 15 giugno a Paluzza si correrà la settima edizione dell’International SkyRace® Carnia lungo il tracciato originale. Infatti le temperature estive di questi ultimi giorni hanno praticamente sciolto tutta la neve che ancora era presente. I corridori dovranno solo affrontare un paio di tratti innevati, nella prima salita dalla Casera Plotta sino alla vetta del Monte Floriz, e nella zona del Pal Piccolo lungo la seconda salita.

Lo scorso weekend la squadra dei manutentori dell'Aldo Moro Paluzza composta da Ale, Moka, Jacum e Ferro, ha segnalato l'ultimo tratto della gara ancora mancante: dalla Casera Plotta fino al Rifugio Marinelli, passando per la cima del Monte Floriz.

Alle spalle dei traccitori, salivano il “Kapo” e Nicola sistemando le tabelle del chilometraggio fino al 12° chilometro (bivio Monumentz). Lunedì mattina all'alba si è chiusa la tracciatura con la sistemazione dal 13° al 24° chilometro e fino all'arrivo.

Causa una deviazione nel primo tratto di gara, quest'anno la SkyRace Carnia sarà più lunga di 250 metri.

Il percorso dell’International Skyrace® toccherà alcuni luoghi storici della Grande Guerra e ha una lunghezza di 24.500 metri con un dislivello positivo di 2004 metri. Domenica si assegneranno i titoli nazionali nella specialità Sky sotto il patrocinio della Federazione Italiana Skyrunning. Inoltre i sentieri della Carnia, del Monte Floriz, di Pal Piccolo e di Pal Grande serviranno per selezionare gli atleti che correranno a Chamonix, alcuni giorni dopo, i Mondiali di Sky dal 27 al 29 giugno.

Il neo sindaco di Paluzza Massimo Mentil conosce molto bene la SkyRace Carnia avendola corsa qualche anno fa. «Purtroppo - ha raccontato il sindaco - domenica non sarò tra i nastri di partenza, in questi mesi non sono riuscito ad allenarmi come avrei voluto!» «La SkyRace®, organizzata dall’US Aldo Moro - ha continuato il primo cittadino di Paluzza - è un evento che unisce l’agonismo e le bellezze paesaggistiche del nostro territorio. In questi ultimi anni la partecipazione degli atleti è aumentata e soprattutto nomi importanti dello skyrunning hanno corso tra le nostre montagne. Questo evento è un valore aggiunto per la conoscenza del nostro territorio anche fuori dai confini nazionali. Una vetrina importante per valorizzare il territorio e supportare lo sviluppo turistico. E’ volontà della nostra amministrazione continuare a sviluppare delle sinergie con l’US Aldo Moro perché sono convinto che sia una strada sostenibile e corretta».

«Correre lungo i nostri sentieri - ha concluso il sindaco - è un’esperienza indimenticabile, per me sono emozioni che non hanno prezzo, la fatica è direttamente proporzionale alle emozioni che si vivono in gara!»

Sabato 14 giugno 2014

Paluzza (Piazza XXI-XXII Luglio - Bar Tavernetta)

Dalle ore 16.00 e fino alle ore 19.00

• APERTURA UFFICIO GARA

DISTRIBUZIONE PETTORALI

Paluzza (Piazza XXI-XXII Luglio - Sala CESFAM)

Ore 18.00

• BRIEFING TECNICO:

• Proiezione filmato: “International SkyRace Carnia”;

• Presentazione della 7ª Edizione “International SkyRace Carnia”;

• Consegna pettorali gara ai migliori atleti partecipanti alla “SkyRace”.

Domenica 15 giugno 2014 - Paluzza

(Località “Laghetti” di Timau)

Ore 7.00 Ritrovo e consegna pettorali in zona partenza;

Ore 8.30 Partenza gara: “International SkyRace Carnia”;

Ore 11.00 Arrivo primi concorrenti;

Ore 12.30 Pranzo;

Ore 15.00 Chiusura gara e premiazioni.

Durante e alla fine della manifestazione, in zona arrivo, intrattenimenti, chioschi e cucina tipica.

Fonte Areaphoto.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti