Il Ratschings Mountain Trail è la novità del prossimo anno nel running altoatesino

Di GIANCARLO COSTA ,

Ratschings Mountain Trail 2021 (foto organizzazione)
Ratschings Mountain Trail 2021 (foto organizzazione)

Non è più un segreto da tempo che la corsa sia uno sport sempre più amato in tutto il mondo. Se all’inizio degli anni 2000 erano in prevalenza le maratone cittadine ad attrarre le atlete e gli atleti, ultimamente l’ambiente urbano è stato sorpassato dalla natura. Non ci si deve stupire quindi, se le gare di trail running sono molto apprezzate e spuntano in tutto il mondo come funghi. L’estate prossima ci sarà un nuovo trail anche in Alto Adige, il Ratschings Mountain Trail che si svolgerà domenica 27 giugno 2021.

I piani per una nuova corsa in montagna erano da tempo nel cassetto dell’associazione Amateursportverein Ratschings. L’estate scorsa l’idea si è concretizzata: per settimane il responsabile del comitato organizzatore Hanspeter Schölzhorn e il suo attivo team hanno riflettuto, studiato e pianificato, fino a quando non sono stati definiti i punti fondamentali del nuovo evento. La manifestazione si svolgerà domenica 27 giugno 2021, proprio all’inizio della stagione estiva a Racines e dovrebbe attrarre il maggior numero possibile di atlete e atleti.

Una cosa hanno particolarmente a cuore gli organizzatori: il Ratschings Mountain Trail sarà un evento podistico per tutti. Il percorso lungo 17,7 chilometri con un dislivello di 950 metri può essere affrontato da tutti gli atleti con una discreta preparazione. Chi dovesse trovare la distanza eccessiva, può partecipare al nuovo trail a Racines in coppia. “Non vogliamo una gara di trail pensata solo per professionisti o sportivi estremi. Vogliamo aprire la nostra zona turistica a un vasto pubblico di sportivi”, spiega Hanspeter Schölzhorn.

Un percorso vario

La partenza del Ratschings Mountain Trail si trova nelle vicinanze immediate della stazione a valle dell’area sciistica di Racines. Da lì i partecipanti corrono su una stradina laterale asfaltata (per 1,2 km circa), poi si prosegue in leggera salita su vie più larghe fino alla fine della valle. A Vallettina, al 5° km, i podisti lasciano dietro di sé il fondovalle e affrontano la salita fino alla malga Klammalm. “Inizialmente l’itinerario si snoda su una vecchia strada d’accesso, ma poi si arriva in una zona più alpina e si sale rapidamente. Al di sopra della linea degli alberi un punto clou della gara aspetta gli atleti: il percorso passa per una cima montuosa a circa 2000 m s.l.m. con una splendida vista a 360° gradi”, rivela Schölzhorn.

Non ci vuole più molto per raggiungere la Klammalm, dove si trova la zona di cambio delle staffette. Si prosegue su un breve tratto di strada forestale in leggera discesa per poi accedere al sentiero delle malghe di Racines. “Questa parte di percorso, decisamente la più bella di tutto il trail, si svolge per buona parte sopra la linea degli alberi con moderati passaggi in salita e in discesa. In questo tratto si passa per le malghe 'innere Wumblsalm' e 'äußere Wumblsalm', si supera un punto panoramico con una croce del tempo e si affronta l’ultima accentuata salita della gara fino alla malga Saxnerhütte”, prosegue Schölzhorn. Da qui si affronta l’ultima parte di percorso, lunga circa 3 chilometri. Prima si corre in leggera discesa fino alla malga Wasserfalleralm, poi su terreno ondulato fino al ristorante Rinneralm. Subito dopo i trail runner corrono attorno al lago artificiale e passano davanti a un’altra croce. Lì lo sguardo dei partecipanti raggiunge buona parte del percorso svolto in valle e lungo il sentiero delle malghe. Superato il lago artificiale si scende un po‘ e poi si prosegue in piano tra i prati verso il traguardo. Un ultimo sprint ed è fatta.

Previsto un ricco programma collaterale

In occasione del Ratschings Mountain Trail è previsto un ricco programma collaterale. A fine giugno, alla vigilia della gara, si terrà non solo una cerimonia d’apertura con una presentazione dettagliata del percorso, ma anche un workshop di corsa con l’atleta altoatesino di punta Hermann Achmüller. Inoltre è prevista una corsa per bambini e ragazzi che dovrebbe valere come tappa della “Wipptal Cup” e rendere così il Ratschings Mountain Trail un evento per tutta la famiglia.

Sono già aperte le iscrizioni sul sito web ufficiale del Ratschings Mountain Trail https://www.ratschings-mountaintrail.it. Entro il 31 gennaio il costo d’iscrizione per i partecipanti singoli è di 33 euro, invece per i componenti delle staffette è di 31 euro ciascuno. Nei costi d’iscrizione è inclusa un’estesa gamma di servizi e prodotti, tra i quali un ricco pacco gara, una medaglia finisher, un pranzo con bevanda e la discesa in funivia al termine della gara.

Fonte HKMedia

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti