IAAF, ITRA e WMRA annunciano a Chamonix i Campionati Mondiali di Trail e Mountain Running per il 2021

Di GIANCARLO COSTA ,

Wyatt presidente WMRA Punzi manager IAAF e Poletti presidente ITRA a Chamonix (foto iaaf)
Wyatt presidente WMRA Punzi manager IAAF e Poletti presidente ITRA a Chamonix (foto iaaf)

Storica conferenza stampa ieri a Chamonix, in occasione della settimana dell’UTMB. E’ stato annunciato che nel 2021 si disputeranno in un evento unico con più gare, i Campionati Mondiali di Trail e Mountain Running IAAF, frutto di una partnership unica tra IAAF, ITRA (International Trail Running Association) e WMRA (World Mountain Running Association).

Il presidente della IAAF Sebastian Coe ha dichiarato: "La corsa è la cosa più naturale del mondo e vogliamo incoraggiare le persone in tutto il mondo a correre in qualsiasi ambiente.
Come federazione mondiale dell’atletica, è nostra ambizione riunire tutti i corridori sotto un unico ombrello e questo processo raggiungerà un importante traguardo nel 2021, quando ospiterà i primi campionati mondiali IAAF di trail e mountain running. Per noi è un territorio nuovo ed entusiasmante e non vediamo l'ora di offrire nuove opportunità ai corridori per competere nelle spettacolari ambientazioni e nei percorsi impegnativi che offrono gli eventi tradizionali di montagna e di trail".

Con il nuovo accordo, le due organizzazioni diventano ufficialmente partner tecnici della IAAF e collaboreranno con l'Associazione Internazionale di Ultrarunning (IAU), un partner di consulenza, con l'obiettivo di sviluppare, espandere, promuovere trail e mountain running in tutto il mondo.

Il presidente della WMRA, Jonathan Wyatt, ha dichiarato: "Siamo entusiasti di far parte di una grande iniziativa in cui siamo in grado di riunire insieme i migliori corridori di montagna e trail del mondo in un unico evento.”

Il presidente ITRA, Michel Poletti, ha dichiarato: "Il trail running è una disciplina in forte espansione in tutto il mondo che merita un riconoscimento internazionale per le élite che lo rappresentano. Ecco perché il progetto di partnership con la IAAF rappresenta un grande passo in avanti per il nostro sport. l'esperienza e le capacità di ciascuno per condividere la nostra esperienza. L'organizzazione dei Campionati Mondiali di Trail e Mountain Running IAAF con il WMRA promette anche un futuro luminoso, in cui ogni disciplina può affermare la sua identità e aumentare i valori che condividiamo: autenticità, rispetto e fair-play."

Nei prossimi mesi, ITRA, WMRA e IAU lavoreranno a stretto contatto con la IAAF sui dettagli dei nuovi campionati del mondo biennali combinati e sulla creazione di campionati biennali, che fanno anche parte di questa nuova strategia per espandere e portare il trail e il mountain running verso nuovi territori.

Dopo il successo di Premana, che in 7 giorni organizzò i Mondiali di corsa in montagna Classic e Long Distance, il prossimo anno toccherà all’Argentina ripetere questo format, e nel 2021 ci saranno anche le specialità del trail running.

Il primo passo per una gara offroad alle Olimpiadi 2024?

Fonte iaaf

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti