I convocati dell’Italia per i Mondiali di corsa in montagna in Argentina

Di GIANCARLO COSTA ,

Xavier Chevrier Cesare Maestri e Martin Dematteis alla prima prova di Campionato Italiano (foto organizzazione)
Xavier Chevrier Cesare Maestri e Martin Dematteis alla prima prova di Campionato Italiano (foto organizzazione)

Mancano ancora 2 mesi per i Campionati Mondiali di corsa in montagna che si disputeranno in Argentina a Villa La Angostura il 16 novembre, ma Paolo Germanetto, Responsabile Tecnico della Nazionale di corsa in montagna, trail e ultradistanze, ha ufficializzato i convocati.

Un Mondiale particolare, perché si correranno nello stesso weekend sia il Mondiale Classic, su un percorso di salita/discesa, che quello lunghe distanze. Per questo motivo ovviamente la lista dei convocati è corposa, con l’obbiettivo consolidato di portare a casa medaglie sia nella classifica a squadre che in quella individuale.
Per i Mondiali corsa in montagna lunghe distanze sono stati selezionati:
Gabriele Bacchion (Tornado), Luca Cagnati (Atl. Valli Bergamasche Leffe), Francesco Puppi (Atl. Valle Brembana), Alessandro Rambaldini (Atl. Valli Bergamasche Leffe), Fabio Ruga (La Recastello Radici Group) e tra le donne Barbara Bani (Free-Zone) e Silvia Rampazzo (Tornado).

Per la distanza Classic, al momento sono due i convocati: Xavier Chevrier e Cesare Maestri, entrambi dell’Atletica Valli Bergamasche Leffe. La prossima gara di Campionato Italiano, il 22 settembre aa Arco di Trento, servirà per definire la squadra, in ballo ci sono le possibili convocazioni di atleti come i gemelli Dematteis, Henri Aymonod, Nadir Cavagna.

  • Snowboarder, corridore di montagna, autore per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it e bici.news. In passato collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999, collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000. Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD e MONTAGNARD FREE PRESS dal 2002 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT nel 2006. Collaboratore della rivista ALP dal 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti