Hannes Perkmann e Petra Pircher trionfano alla Stettiner-Cup by Sportler | Running Passion

Hannes Perkmann e Petra Pircher trionfano alla Stettiner-Cup by Sportler

Di GIANCARLO COSTA ,

Perkmann Hannes vincitore Stettiner Cup by Sportler
Perkmann Hannes vincitore Stettiner Cup by Sportler

Moso in Val Passiria 5 agosto 2018 – Sono Hannes Perkmann (Val Sarentino) e Petra Pircher (Lasa) i vincitori della corsa in montagna con partenza a Plan e arrivo nei pressi del Rifugio Petrarca, andata in scena domenica. I due atleti altoatesini sono riusciti a ripetersi, visto che avevano vinto anche la 19/a edizione nel 2017. Quest’anno i tempi erano però decisamente più lenti rispetto a quelli ottenuti un anno fa – a causa delle temperature estive anche in quota. Perkmann si è imposto in 1:01.53 ore, Pircher ha fermato il cronometro dopo 1:16.40.

Subito dopo la partenza a Plan, Hannes Perkmann ha accelerato e distaccato i suoi concorrenti. Infatti, dopo poco più di un’ora ha tagliato il traguardo a quasi 2900 metri di s.l.m. per primo, percorrendo il tracciato lungo 9,8 chilometri con 1255 metri di dislivello in 1:01.53 ore. “Ieri ho partecipato alla PizTriVertikal a Malonno. In questa gara valevole per la Coppa del mondo sono arrivato secondo e oggi la ho risentita ben un po’. Ma il percorso della Stettiner-Cup è talmente bello, che non potevo non esserci. Ce n’è per tutti gusti: la prima parte del tracciato è abbastanza piano, mentre nella seconda parte ci sono delle salite molto toste. La vittoria mi rende naturalmente orgoglioso”, ha raccontato Perkmann all’arrivo.

Secondo posto alla Stettiner-Cup by SPORTLER 2018 invece per Tarcisio Linardi di Trento. Il ciclista trentino da pochi anni disputa anche gare di corsa in montagna. Con grande successo, come il 54enne ha dimostrato in Val Passiria. “Le gare di corsa in montagna mi fanno divertire tantissimo. Il tracciato della Stettiner-Cup è molto adatto alle mie caratteristiche. Posso correre tutto il tempo, mentre alcuni dei miei concorrenti sono dovuti fermarsi e hanno continuato a camminare. Sapevo che Perkmann non lo avrei preso più. Il mio obiettivo era quello di difendere il 2° posto e ci sono riuscito”, ha spiegato Linardi, che un’anno fa è arrivato 5°.

Hofer completa il podio

A completare il podio c’è Henry Hofer della Val Sarentino, che nel 2017 era arrivato 2° alle spalle di Perkmann. “Quest’anno non sono in grandissima forma. Durante i mesi invernali mi sono infortunato e ho perso alcuni mesi di preparazione. Queste settimane mi mancano e non riesco a recuperarle. Però c’è da aggiungere che un terzo posto alla Stettiner-Cup con questi avversari non è mica male. Il tracciato è comunque bellissimo e secondo me merita una gara internazionale”, ha continuato Hofer pochi istanti prima della premiazione.

La Pircher accelera dopo 3 chilometri

Nella gara rosa la venostana Petra Pircher ha deciso già dopo 3 chilometri di mettere una marcia in più. Una tattica che ha pagato, visto che le sue avversarie – Edeltraud Thaler, Sandra Stuefer ed Elena Casaro in primis – non sono riuscite a seguire il passo della Pircher. Alla fine si è imposta in 1:16.40 e ha festeggiato la sua seconda vittoria alla Stettiner-Cup by SPORTLER. “Credo di poter parlare per tutti: oggi il caldo ci ha reso la vita dura. Anch’io avevo da lottare molto. Conosco molto bene il tracciato e sono riuscita a distribuire bene le mie forze. Subito dopo il via mi sentivo fortissima. La Stettiner-Cup è una gara bellissima, sempre organizzata al top e adesso ci godiamo il bel sole”, ha dichiarato Petra Pircher.

Alle spalle della Pircher il secondo posto è andato a Elena Casaro di Dobbiaco. “Oggi ho fatto la Stettiner-Cup per la terza volta. Una gara bellissima, perché non ci sono passaggi in discesa che a me sinceramente non piacciono. Per il resto una manifestazione bellissima. Quali saranno i miei prossimi appuntamenti? Beh, adesso voglio preparare una maratona”, ha spiegato Elena Casaro. Il numero “13” ha invece portato fortuna a Edeltraud Thaler. La podista di Lana, infatti, alla sua 13/a presenza alla Stettiner-Cup è arrivata terza. “Sono molto soddisfatta di questo podio e devo dire che sono un po’ sorpresa di non essere più stanca dopo tutte le gare fatte in questo periodo. Per me, la Stettiner-Cup è una delle corse in montagne più belle che esistono”, ha invece dichiarato la Thaler, che nel suo palmares vanta 5 vittorie alla classica in Val Passiria.

Il bilancio del presidente del comitato organizzatore Markus Raich

Alla Stettiner-Cup 2018 hanno partecipato 220 atlete e atleti. Un numero, che rende molto soddisfatto il presidente del CO Markus Raich (Soccorso Alpino di Moso). “Sono molto contento che siamo riusciti ad organizzare un evento bellissimo e che quest’anno siamo stati fortunati con il tempo. Tutti i concorrenti sono pienamente soddisfatti, non ci sono stati incidenti. Devo ammettere che sono anche un po’ orgoglioso che abbiamo raggiunto un obiettivo importante come 20 edizioni della Stettiner-Cup. Con noi intendo i numerosi sponsor, i miei colleghi del Soccorso Alpino di Moso e ovviamente i numerosi volontari lungo il percorso e ai ristori. Loro sono la base della nostra gara. E spero sinceramente che nel futuro la Stettiner-Cup potrà festeggiare ancora moltissimi ventesimi compleanni”, ha concluso Raich.

Classfica 20/a Stettiner-Cup by SPORTLER

Uomini:
1. Hannes Perkmann (Sportler Team) 1:01.53
2. Tarcisio Linardi (Carina - Brao Caffè) 1:05.28
3. Henry Hofer (Alpin Speed Sarntal) 1:06.44
4. Christian Moser (Laufverein Freienfeld) 1:07.21
5. Christoph Ties (Telmekom Team) 1:08.38
6. Andreas Schweigl (Fullsport Meran) 1:08.55
7. Hansrudi Brugger (Team Treibjagd) 1:09.54
8. Lukas Mangger (Team Treibjagd) 1:10.02
9. Alex Holtz (Fullsport Meran) 1:10.17
10. Roland Osele (SC Meran) 1:11.49

Donne:
1. Petra Pircher (Rennerclub Vinschgau) 1:16.40
2. Elena Casaro (Atletica di Lumezzane) 1:19.00
3. Edeltraud Thaler (Telmekom Team) 1:19.56
4. Francesca Scribani (Atletica Cortina) 1:23.55
5. Sandra Stuefer (ASC LF Sarntal) 1:26.36
6. Anna Lena Hofer (Runcard) 1:31.08
7. Lucia Pedranz (ASD Atletica Valle) 1:34.17
8. Heidi Pfeifer (Naturns) 1:34.42
9. Verena Crepaz (Jergina Lafclub) 1:34.56
10. Angelika Huber (SC Meran) 1:35.17

Le classifiche complete: www.cronomerano.it

Fonte U.S. hkmedia

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti