GT Rensen nel segno di Franco Collè e Yulia Baykova

Di GIANCARLO COSTA ,

Gran Trail Rensen 2017 (1)
Gran Trail Rensen 2017 (1)

Edizione straordinaria! Non è lo strillone della V strada, è la VII … edizione del Gran Trail Rensen, straordinaria appunto. Per i numeri, per i nomi, ma soprattutto per i gradi.
Una giornata rovente che ha accompagnato i 408 atleti presenti sui tre percorsi da 12, da
23 e da 45 km. Sette le nazioni coinvolte e top runner da urlo, e da leggenda, che
hanno calpestato le spigolose pietre degli storici sentieri del Parco del Beigua, UNESCO
Global Geopark; ex Dazio, Cà da Gava, Passo del Faiallo, Rifugio Argentea, Rifugio
Scarpegin, Rifugio Padre Rino e ancora tanti single track che dal mare portano agli
oltre mille metri del Monte Reixa e del Monte Rama. Percorsi tecnici che hanno messo
a dura prova tendini e muscoli, ma che hanno riscontrato grande entusiasmo, come
sempre. Volti e corpi accaldati, presto rigenerati da un salutare tuffo in mare, sorrisi e
parole buone per tutti, questo mondo sembra uno spaccato positivo della nostra
società. Terzo tempo con pasta al pesto, canestrelli e birra a volontà, per concludere
una giornata di sport e compagnia.

La classifica generale ha ben poco da commentare
45 km 1° Franco Collè (5h16’33”), 2° Pablo Barnes, 3° Paolo Piana. Tra le donne 1°
Yulia Baykova (7h4’59”), 2° Anna De Biase, 3° Francesca Costa.
23 km 1° Davide Cavalletti (2h17’07”), 2° Riccardo Saporiti, 3° Andrea Beoldo. Tra
le donne 1° Simona Gambaro (2h44’ 04”), 2° Carla Giuseppina Corti, 3° Roberta
Jacquin.
12 km 1° Francesco Profumo (1h07’56”), 2° Lorenzo Orlando. 3° Christian Rossi. Tra
le donne 1° Susanna Scaramucci (1h25’54”), 2° Elisabeth Duval, 3° Mara Figliola.

A chi è caduto e si è rialzato ammaccato, a chi si è ritirato o chi ha concluso la sua
fatica nei tempi e nei modi abituali, a chi ha organizzato, a chi ha offerto il proprio
tempo libero, a chi ha concluso la sua gara volando al pronto soccorso e, soprattutto,
a chi non l’ha potuta vivere per vari motivi, semplicemente grazie.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti