Grave incidente in montagna per Corinne Favre

Di GIANCARLO COSTA ,

Corinne Favre dopo l'Aosta Becca di Nona
Corinne Favre dopo l'Aosta Becca di Nona

Una gran brutta notizia e' arrivata in mattinata dal Nepal, attraverso Maurizio Scilla, corridore, organizzatore di trail e redattore della rivista Spirito Trail.

Corinne Favre, francese, una delle più forti skyrunners al mondo, con un palmares di gare e vittorie incredibile, tra cui tante classiche italiane come il Trofeo Kima, il Sentiero delle Grigne e l'Aosta-Becca di Nona, ha avuto un gravissimo incidente ieri scendendo dal Pumori, montagna himalayana di 7161 metri. Una scarica di grossi blocchi di ghiaccio ha colpito la cordata della quale faceva parte Corinne, che e' stata quella che ne e' uscita peggio: frattura dell'omero, alcune costole, pneuma toracico, edema facciale, una situazione abbastanza critica. Ricevuti i primi soccorsi a 5700 metri e' stata poi trasportata a Kathmandu in elicottero.

Corinne Favre oltre che una fortissima atleta della corsa e dello scialpinismo, è una ragazza simpaticissima, estroversa, una ragazza alla quale piace fare casino, divertirsi, bere, che ama le montagne più di ogni altra cosa. Nel corso degli anni l'ho incontrata più volte sia come corridore nei vari sport che pratichiamo, sia come giornalista raccontando le sue vittorie o i suoi podi. Nel recente numero della rivista Correre un servizio su di lei ha colpito l'interesse di tutti gli appassionati che non la conoscevano, per l'umanità delle cose che ha detto.

L'augurio di tutto il mondo della corsa è che la sua forte fibra e la sua volontà le consentano di superare questo momento difficile.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa