Grand Bucc Race: Daniela Rota e Stefano Rinaldi campioni nazionali CSEN outdoor di trail media distanza

Di GIORGIO PESENTI ,

I campioni nazionali CSEN outdoor Rota e Rinaldi foto organizzazione gara
I campioni nazionali CSEN outdoor Rota e Rinaldi foto organizzazione gara

Conquistano la Grand Bucc race, corsa a Trasquera (VB) domenica 18 giugno, di 31 km per un dislivello totale 2850 metri Stefano Rinaldi team Insubria sky team e la bergamasca Daniela Rota team WAA. il tracciato è stato predisposto in val Divedro, zona adiacente al confine svizzero zona valico alpino del Sempione; il Trail del Bucc assegnava il titolo nazionale delle gare outdoor media distanza CSEN outdoor.

Nella 31K maschile è andata in scena la sfida a tre fra le due aquile Valetudo Racer Mamleev Mikhail e Paolo Poli con il terzo incomodo Rinaldi Stefano; i tre si sono dati battaglia fino all’ultimo respiro per conquistare la maglia di campione tricolore. Il primo ad arrendersi, dopo il brillante scollinamento al gpm, è stato Mikhail Mamleev, nei saliscendi finali l’orobico Paolo Poli ha dovuto mollare la testa della gara per dei crampi indesiderati e cosi Stefano Rinaldi ha portato a casa il tricolore con il tempo di 2h39’13”, posto d’onore per Paolo Poli 2h40’48” e bronzo per Mamleev Mikhail 2h41’56”, seguono 4° Frassetti Ennio Ossola skyrunning 2h49’03”, 5° Belinghieri Clemente 2h49’21” Valetudo Racer, 6° Radaelli Stefano 2h51’37” Valetudo Racer, 7° Montani Riccardo Ossola skyrunning 2h56’36”, 8° Fodrini Matteo Valetudo Racer 3h01’28”.

Il 31k rosa ha ripresentato il conto di un malessere al ginocchio alla favorita della gara Emanuela Brizio e cosi la campionessa di skyrunning ha dovuto esporre la bandiera bianca e scarpinare la gara con una gamba buona e una claudicante, nulla però toglie alla bravura della bergamasca Daniela Rota che con merito ha conquistato la Bucc rosa e il titolo di campionessa nazionale CSEN outdoor con il tempo finale di 3h14’48” ( nona assoluta in classifica ), seconda Pedroni Cecilia 3h18’58” team Finale Ligure e bronzo per la sfortunata aquila Valetudo Racer Brizio Emanuela 3h23’14”.

Per il Valetudo Racer team: 12° Costantin Paolo, 16° Boffetti Luca, 18° Negri Piero. Nella gara corta di 22 km successi di Michela Piana e Mauro Stoppini.

Per la classifica completa:
http://www.wedosport.net/vedi_classifica.cfm?gara=44024

Di Giorgio Pesenti

  • Sono nato a Brembilla, nel bergamasco, e ora vivo a Almenno San Salvatore. Dal 2004 sono presidente della Valetudo skyrunning e collaboro con il network OutdoorPassion dal 2011.

Può interessarti