GOinUp: Daniele Corazza e Roberta Ciappini vincono il Pietro Vertical

Di GIANCARLO COSTA ,

Roberta Ciappini vincitrice del Pietro Vertical (foto Vaninetti)
Roberta Ciappini vincitrice del Pietro Vertical (foto Vaninetti)

GOinUP, buona la prima. La pioggia non ha fermato il popolo delle corse in verticale che, giovedì sera, si è ritrovato ad Ardenno per l’edizione 2019 della Pietro Vertical.

Ancora una volta condizionata da un meteo inclemente, la prima tappa del circuit no profit della Bassa Valtellina ha visto ai nastri di partenza 259 concorrenti. Nonostante lo scopo benefico e la formula non agonistica, nelle posizioni di testa è stata bagarre con l’azzurrino di skialp Daniele Corazza (Team Crazy Idea) sempre alla testa del gruppo sin dai primi metri.

Il forte atleta di Regoledo di Cosio è riuscito ad abbassare il tempo dello scorso anno fatto registrare da Filippo Curtoni, quest’anno secondo, di 10 secondi. Sul podio con loro è salito un altro scalatore orobico di talento, Davide Zugnoni. In campo femminile una superba Roberta Ciappini (Recastello Radici Group) taglia prima il traguardo in Località Pioda con il tempo di 20'19” abbassando il tempo dello scorso anno di oltre due minuti davanti alle combattive Sara Asparini (vincitrice della prima edizione) e Gisella Beretta.

Viva soddisfazione da parte della società dell'Ardenno Sportiva e della Famiglia Biasini per la riuscita della manifestazione e per i numerosi atleti che con il loro sforzo hanno contribuito a mantenere vivo il ricordo di una persona amante degli sport di montagna a 360°.

Prossimo appuntamento mercoledì 22 maggio a Cosio Valtellino con Larg-Up

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti