Glacier 3000 Run, Gstaad (SVI): la svizzera Bahr e il keniano Toroitich i best runner

Di GIANCARLO COSTA ,

Mauro Toniolo (Valetudo Skyrunning Italia)
Mauro Toniolo (Valetudo Skyrunning Italia)

Si è svolta sabato 9 agosto 2014 la settima edizione della Glacier 3000 Run, gara di corsa in montagna di 26 km che portava i concorrenti dai 1050 m di Gstaad, rinomata città turistica delle Alpi Bernesi, ai 2950 m di Scex Rouge, sul ghiacciaio del Diablerets. Il programma comprendeva, oltre alla manifestazione principale, un minicircuito per bambini all'interno di Gstaad il giorno prima e un nordic walking di 3 km sull'ultima parte di percorso. Ottima l'organizzazione che non ha lasciato assolutamente nulla al caso, il villaggio sportivo sportivo della gara è stato organizzato nella struttura della pista di pattinaggio con accoglienti spogliatoi/docce e possibilità di massaggi anche prima della gara, abbondanti ristori su tutto il percorso, servizio di bus e funivia per il rientro degli atleti a Gstaad. I tipici corni alpini accoglievano con il loro suono caratteristico i circa 400 concorrenti alla partenza, solo due gli italiani, io e Andrea Rinaldi di Settimo Milanese, che purtroppo non ho avuto il piacere di conoscere. Partenza alle 10:00 nella piazza centrale e percorso che si sviluppava in leggera salita per tutto il fondovalle sullo sterrato della ciclabile con qualche tratto di asfalto e sentiero nella parte finale. Giunti a Reusch, ultimo paese del fondovalle, iniziava la parte più dura, nella quale si sviluppava quasi tutto il dislivello per un totale di 10 km.

Inevitabilmente il ritmo calava per procedere sulla parte più panoramica del percorso, pendenze da capogiro portavano gli atleti ai piedi del ghiacciaio, passando dalla stazione di risalita di Oldenegg, a 1919 m e dal rifugio (cabane) a 2525 m. Spettacolare l'ultimo tratto sulla neve prima di arrivare alla terrazza in cima alle scale della stazione di Scex Rouge, peccato che le nubi a questo punto abbiano rovinato la visuale. Vittoria al keniano classe '81 Kosgei Isaac Toroitich con lo strepitoso tempo di 2 ore e 23 minuti, mentre per le donne la vittoria è stata della svizzera Daniela Gasmann Bahr con il tempo di 2 ore e 42 minuti. Concludo soddisfatto 13° assoluto e 4°di categoria con la convinzione di ripetere questa fantastica esperienza.

Di Mauro Toniolo (Valetudo SkyrunningItalia)

Per maggiori info:

www.glacier3000run.ch

Guarda il video:

https://www.youtube.com/watch?v=Tzs6LulcUg8

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti