Giuseppina Mattone e Paolo Aimar vincono il Trail estivo dei due comuni Montemale e Dronero

Di GIANCARLO COSTA ,

Arrivo Aimar (foto organizzazione)
Arrivo Aimar (foto organizzazione)

Successo al 4° Trail estivo dei 2 Comuni disputatosi mercoledì 22 giugno a Montemale di Cuneo. Gli atleti partendo dalla Piazza di Montemale hanno percorso il sentiero attorno al Castello, sono scesi a Ricogno attraverso una strada sterrata immersa nel bosco, di qui seguendo la strada che costeggia i piedi della collina di Dronero hanno raggiunto la Borgata Archero, sono saliti alla Piatta attraverso il bosco di faggi e sono ridiscesi a Montemale

La manifestazione, fortemente voluta dal Sindaco di Montemale Oscar Virano (in veste tra l'altro di atleta) e dall’Assessore allo sport del Comune di Dronero Sandro Agnese, è stata organizzato dalla Dragonero di Dronero.

Un centinaio gli atleti partecipanti alla prova competitiva di 18 Km. Partenza decisa del favorito Simone Peyracchia del val Varaita seguito da Giuseppe Masaneo della Dragonero che sono stati appaiati fino al termine della prima discesa verso il 5° Km, di qui Peyracchia ha aumentato l'andatura prendendo un buon vantaggio però viene vanificato verso il 13° Km quando incappa in un errore di percorso allungando di diversi Km. Alle sue spalle Paolo Aimar della Dragonero raggiunge Masaneo sulla salita di Archero e a sua volta viene raggiunto da Graziano Giordanengo del Dragonero ed Enrico Chiapello del Roata Chiusani. I tre procedono appaiati fino in cima alla salita e nella discesa tecnica Aimar prende un leggero vantaggio tagliando vittorioso il traguardo in 1h21’42” seguito da Chiapello e Giordanengo distanziati di 15” e 22”. 4° e 5° posto per Luca Calimodio del Sanfront e Danilo Marro del Dragonero autori di un bel recupero nel finale. Seguivano fabio Cavallo (Valle Grana), Massimo “Macio” Dalmasso (Valle Grana), Francesco Menardi (Valle Grana), Masaneo (Dragonero) e Ivo Viale (Roata Chiusani) a completare i primi 10. Imbattuto il record di 1h14’47” stabilito da Ezio Tallone nel 2014.

Tra le donne netto successo di Giuseppina Mattone che abbassa il record della gara di 28” portandolo a 1h31’14”. Seconda Eufemia Magro del Dragonero in 1h36’29”, terza Federica Basso del Valle Grana in 1h42’52”, quarta Sandra Lerda (Dragonero) e quinta Liliana Gervasone (Val Varaita).

Successi di categoria per Aimar tra i Senior, Calimodio tra gli M35, Chiapello tra gli M40, Giordanengo tra gli M45, Tassone Dario (Atl Cuneo) tra gli M50, Coalova Giovanni (ValVaraita) tra gli M55, Sciolla Sergio (Dragonero) tra gli M60, Umberto Onofrio (Dragonero) tra gli M65 e oltre, Lerda Tra le Senior, Mafro tra le F35/40, mattone tra le F45/50 e Cristina Frontespizi (Roata Chiusani) tra le F55 e oltre

Tra le società numerose successo della Dragonero che in qualità di organizzatrice ha rinunciato al premio offerto dal Comune di Montemale che è andato alla Podistica Valle Grana con 3ª la Podistica Valle Varaita e 4ª la Podistica Buschese

Un grazie particolare ai Draghi che hanno collaborato per la riuscita della manifestazione senza dimenticare il Gruppo AIB Valle Grana, la proloco Montemale, la Proloco Dronero, la protezione Civile di Dronero e il Soccorso Alpino di Dronero che hanno controllato tutto il percorso e le autorità presenti rappresentate dal Sindaco di Montemale, nonchè concorrente Oscar Virano e dal Vice Sindaco

Grazie anche al Gruppo Giudici Gare della Fidal Cuneo, all'operatore Sigma Luca Molineri e alla Pro Loco di Montemale che hanno preparato la cena per i partecipanti

Fonte Dragonero

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti