Al Giro del Lago di Resia già 2000 iscritti, iscrizioni solamente fino al 11 luglio

Di GIANCARLO COSTA ,

Giro del lago di Resia (Foto Pitscheider Dunja)
Giro del lago di Resia (Foto Pitscheider Dunja)

Un panorama fantastico, alta qualità e atmosfera da festa popolare con oltre 10.000 persone: Il Giro del Lago di Resia non a caso in pochi anni è diventata la gara podistica più numerosa in Alto Adige. Ben 2000 podisti si sono già assicurati il pettorale per la quarta prova del circuito Top7. La 15esima edizione avrà luogo il 19 luglio alle ore 17.

Il giro da15.3 km attorno al lago più grande dell'Alto Adige è la gara più numerosa in Alto Adige. In pochi anni, il numero dei partecipanti è cresciuto molto e 3000 è il numero massimo di runners ammessi alla gara principale. I pettorali vanno a ruba e gli iscritti sono già 2000, provenienti da 15 Paesi. Gerald Burger, il presidente del comitato organizzatore, si aspetta più di 3000 partecipanti anche per la 15esima edizione in programma il 19 luglio. Ancora più grande sarà il numero degli spettatori, che si calcola saranno in tutto oltre 10.000 persone, per trasformare una bella manifestazione agonistica in una festa popolare, trasformando così il Giro del Lago di Resia in una vera ‘gara popolare’. C'è chi vuole godersi il giro del lago nell'ambito della "Just for Fun" (senza cronometraggio), ma ci sono anche i fuoriclasse. I detentori del titolo, Gualdi Giovanni, Peter Lanziner di Trodena l'azzurro della ultramaratona Hermann Achmüller (6 vittorie) hanno già confermato le presenze.

L'iscrizione proseguirà online solamente fino al 11 luglio sul sito www.girolagodiresia.it oppure tramite fax (0473 421251), mentre le iscrizioni tardive si potranno effettuare solamente in loco (zona d'arrivo) il 19 luglio dalle ore 18 alle 20 ed il giorno della gara a partire dalle ore 8. La partenza della gara principale è stata fissata per le ore 17. È richiesto un certificato medico agonistico.

La gara si correrà tra il fantastico panorama nel cospetto del re Ortles (3905 m), la montagna più alta in provincia, il suo punto di forza, così che al Giro del lago di Resia potranno sentirsi dei re anche i podisti. La cerimonia dei vincitori sarà importante e immediatamente dopo c’è il grande fuoco artificiale dice il presidente del C.O. Burger tiene i dettagli sotto segreto. Regale sarà anche il trattamento per tutti gli spettatori che con le immagini della gara progettate su due maxi schermi potranno sentirsi in prima fila e godersi lo spettacolo. Una sintesi della gara andrà in onda su Rai Sport.

Per garantire ai partecipanti una gara di alta qualità, gli organizzatori hanno a disposizione un'armata di oltre 400 collaboratori. La giornata inizierà con un mercato al mattino presso la zona d'arrivo. Il "vero" Giro del Lago di Resia avrà inizio alle ore 17, ma dalle ore 13.30 fino all'arrivo degli ultimi Nordic Walker intorno alle ore 20, la strada intorno al lago sarà sempre in fermento. A fine gara, la festa proseguirà nel tendone gigante fino a notte fonda. Che la festa abbia inizio!

La grande novità di quest’anno è la nuova zona wellness. Spogliatoi per tutti, docce su un tir, Whirlpool e una piscina sono a disposizione per il rilassamento per tutti e alla fine ognuno si può massaggiare di 20 massaggiatori.

Il programma del Giro del Lago di Resia:

13.30 Corsa Bambini (distanze tra 300 e 1800 m)

16.57 Handbike

17.00 Giro Lago di Resia (4 blocchi di partenza)

17.24 Just for Fun

17.27 Nordic Walking

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti