Giro del Lago di Resia, attesi in 2300 a Curon Venosta

Di GIANCARLO COSTA ,

Giro del Lago di Resia (foto Newspower)
Giro del Lago di Resia (foto Newspower)

Si contano ormai le ore per il 22° Giro Lago di Resia, la corsa sul lago più affascinante dell’Alto Adige. Sabato 16 luglio sarà l’occasione ideale per chi desidera coniugare una mattinata divertente e di sole in riva al celebre lago in attesa dello start ufficiale della gara a Curon Venosta, vicino alla torre solitaria che sbuca dalle acque. 2300 runners provenienti da ben 20 nazioni sono pronti a godersi 15,3 km spettacolari lungo la pista ciclabile adatti a tutti, perché come dice il presidente Gerald Burger: “L’importante è partecipare!”. C’è chi si presenterà ai nastri di partenza per “misurarsi” con sé stessi e migliorare il risultato dell’anno precedente, chi vorrà vivere per la prima volta l’atmosfera di una competizione, oppure chi con amici e parenti vuole trascorrere un piacevole pomeriggio nel meraviglioso paesaggio naturale che costeggia il lago.

Partirà con uno spirito competitivo il maratoneta altoatesino Hermann Achmüller, il quale ha collezionato 6 vittorie e diversi podi al Giro Lago di Resia e che si sta preparando ora per la Maratona di Berlino di settembre. Da tenere d’occhio Emanuele Repetto, campione del Giro Lago di Resia 2017, e Khalid Jbari, il più veloce a concludere il giro l’anno dopo.

In campo femminile la favorita numero uno è la tedesca Simone Raatz, prima nell’edizione by Night 2019 e nel 2013, mentre ci sarà il piacevole ritorno di Rosy Pattis, prima donna a firmare l'albo d'oro della manifestazione e campionessa mondiale a squadre Master di corsa in montagna. Le campane di Curon suoneranno di nuovo a festa per gli sposi tedeschi Claudia Weber e Thomas Wenning, partiti l’anno scorso con i pettorali n.1 e n.2 e che dopo lo start hanno deviato verso l’ufficio anagrafe del Comune di Curon Venosta per dire il fatidico ‘si’ davanti al sindaco Franz Prieth. Alzerà le braccia al cielo chi sarà in grado di gestire bene le forze e arrivare fresco nella parte centrale, e soprattutto al km 11 nel tratto in lieve saliscendi. Molte le possibilità per diventare “campioni” al Giro Lago di Resia, ad iniziare dalla gara competitiva che scatterà alle 17 precise, ma anche alla “Just for Fun” per chi invece non ha ambizioni di classifica e vuole solo ammirare i paesaggi in totale tranquillità senza la pressione del cronometro, oppure nel format ‘Nordic Walking’ (start ore 17.20) e infine gli hand-bikers che anticiperanno la gara principale.

Il programma della manifestazione si aprirà alle 13.30 con la “Corsa delle Mele” per i tanti bambini e ragazzi compresi tra gli 8 e i 16 anni che si sfideranno su percorsi e chilometraggi differenti in base alla loro età, da un minimo di 300 metri ad un massimo di 2.200 metri, incitati da numerosi spettatori che li faranno sentire come dei vincitori.

Per gli ultimi indecisi l'iscrizione tardiva sul posto sarà possibile solo venerdì dalle ore 15 alle 19. Il ritiro dei pettorali avverrà venerdì pomeriggio dalle 15 alle 19, mentre nella giornata di sabato potranno essere ritirati dalle 9 alle 16. Tutto è pronto, il folto biscione di corridori colorerà presto il territorio dell’Alta Val Venosta. Sole, lago, divertimento e tanti runners legati dalla passione per la corsa: cosa volere di più?

Fonte Newspower

  • Snowboarder, corridore di montagna, autore per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it e bici.news. In passato collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999, collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000. Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD e MONTAGNARD FREE PRESS dal 2002 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT nel 2006. Collaboratore della rivista ALP dal 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti