Giovedì 20 agosto si corre la "Tre Rifugi Vintage" nella Conca del Pra in Val Pellice (TO)

Di GIANCARLO COSTA ,

I vincitori della prima edizione del 1972 Marco Treves e Marco Morello (foto organizzazione)
I vincitori della prima edizione del 1972 Marco Treves e Marco Morello (foto organizzazione)

E che festa sia! Per chi scrive sarà la penultima fatica organizzativa 2015. Giovedì 20 Agosto la Tre Rifugi Vantage, Domenica 30 il Tour Monviso Trail, il 31 la coda informativa ed amministrativa a consuntivo e dal 32 Agosto torna un po’ di tranquillità esistenziale!

Tre Rifugi Vintage dunque. Vuole essere una festa e le premesse per una apoteosi ci sono tutte: saranno oltre 200 le coppie di atleti e/o presunti tali che danzeranno su Barant e Manzol. Presenti come ospiti (Marco Morello, Claudio Galeazzi, Erminio Nicco) o addirittura come partecipanti (Dario Viale ed altri) i protagonisti del passato.

Abbiamo detto Festa e, conseguentemente, la “gara” passerà in secondo piano degradata (o promossa) a “Rievocazione Storica”.

Non sono bastate le difficoltà logistiche (occorrerà salire a piedi da Villanova dopo avere guerreggiato per conquistare un parcheggio) a fermare lo tsunami di appassionati che “vogliono esserci” a sentire il profumo dei sentieri dell’alta Val Pellice e finanche dei cosidetti “Crin ‘d Puluciu” che attendono i protagonisti a 100 metri dall’agognato traguardo del Rifugio Willy Jervis.

La fantasia si è scatenata ed ogni coppia si è data un “nikname” appropriato che ne svelasse l’identità e l’intento.

Sorteggio delle coppie Mercoledì sera alle 20 al Jervis e partenza alle ore 8 di giovedì mattina in una giornata che le previsioni annunciano meteorologicamente bella.

Corsa al mattino (per qualcuno qualcosa di più) e festa al pomeriggio con musica dal vivo rigorosamente anni ’70 mentre le strutture del Pra provvederanno a rifocillare gli atleti.

Premiazione uguale per tutti con ricordi che diverranno dei “cimeli” da tenere in cassaforte. Forse qualche difficoltà a farli avere agli iscritti dopo la 150° coppia dato che questo era il limite immaginato e considerato largheggiante, ma in qualche modo si provvederà.

Intanto sulla scena irromperà ancora la Troupe del Film “La Taglia” giunta alle ultime riprese per la Prima di Novembre (a proposito: anche al Pra si raccoglieranno prenotazioni del DVD).

Ci sarà poi la vendita limitata a 38 copie di Stampe antiche con il logo originale del percorso e mille altre sorprese.

Dietro a tutto questo c’è un grande lavoro di un piccolo gruppo di testardi che “osano” per fare diventare possibili le cose impossibili. A tutti loro un grazie enorme!

Giovedì sera la festa finirà e rimarrà il compito di portare avanti una manifestazione che in quest’angolo di Piemonte è storia! Il “come” è tutto da scoprire ma una cosa deve essere certa: a quarant’anni inizia una nuova vita!

Di Carlo Degiovanni

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti