Gare spettacolari al Cross della Rocca Borromea con le vittorie di Rolando Piana e Federica Galbiati

Di GIANCARLO COSTA ,

Federica Galbiati vincitrice del Cross della Rocca (foto organizzazione)
Federica Galbiati vincitrice del Cross della Rocca (foto organizzazione)

Nella prima giornata della 3^ edizione del Cross della Rocca, organizzata dalla Podistica Arona e caratterizzata dalle gare riservate alle categorie femminili, JPS+40 maschili e over 45 maschili.

Il programma è iniziato alle 14.30 con la prova riservata agli over 45, prova che si è svolta, come del resto le altre gare previste, sulla distanza di 5000 metri: la vittoria è andata a Vincenzo Ambrosio (ASD Dragonero) che si è imposto su Rosario Pittà (Pol. Dimensione Sport Turbigo) e Mauro Pirazzi (Atletica Cogne Aosta).

Tra le donne la giovane, è del 1992, Federica Galbiati si è imposta abbastanza agevolmente: solo Loredana Strozzi (Amatori Atletica Casorate) ha provato a seguire la portacolori della Pro Sesto Atletica, ma si è dovuta ben presto arrendere; terza posizione per Sonia Saad, del GP Solvay.

L'ultima gara in programma, quella riservata alle categorie JPS+40 maschili, è stata anche la più battagliata: subito dopo il via ha cercato di allungare Ivo Aimone (Gruppo Sportivi Chivassesi), prima inseguito e poi raggiunto dalla "gazzella nera" Yally Mamadou: i due hanno proseguito insieme per qualche km, poi Mamadou si è reso protagonista di un clamoroso errore: al secondo dei tre giri previsti, convinto di essere ormai prossimo al traguardo, si è prodotto in un poderoso allungo che gli ha permesso si di staccare Aimone, ma che lo ha mandato fuori giri; probabilmente anche un po' demoralizzato, Mamadou è quindi stato superato prima da Aimone e poi da Rolando Piana; quest'ultimo, con un grande recupero, all'ultimo giro, sulla salita che porta alla cappella della Rocca ha superato anche Aimone involandosi in solitaria verso il traguardo.

L'atleta del GSD Genzianella ha quindi vinto precedendo un comunque bravissimo Aimone e il portacolori dell'ASD Caddese Marco Giudici, che nel corso dell'ultimo giro ha superato un sempre più demoralizzato Mamadou.

150 gli atleti presenti sullo spettacolare percorso ricavato all'interno del parco della Rocca di Arona, con meravigliose balconate, ulteriormente impreziosite dal sole che è uscito dopo l'inizio delle competizioni, sulla città e sul Lago Maggiore.

Fonte Ufficio Stampa Cross della Rocca

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti