A Fully Italia-Resto del Mondo 3-0: vince Nadir Maguet su Zemmer e Moletto, 4° Kilian, al femminile la francese Dewalle su Deflorian e Vittori

Di GIANCARLO COSTA ,

Nadir Maguet e Marco Moletto (foto Fabio Menino)
Nadir Maguet e Marco Moletto (foto Fabio Menino)

Edizione numero 16 per il Km Verticale di Fully, a pochi chilometri da Martigny, una incredibile salita di 1,9 km di sviluppo e 1000 metri di dislivello. Si corre a cronometro, partenza ogni 20 secondi, con una partecipazione incredibile sia a livello numerico, in 500, che a livello qualitativo. In quest gara c'è la miglior prestazione mondiale sulla distanza del Km Verticale, 29'42” stabilito da Urban Zemmer nel 2014. Un arrivo in mezzo a due ali di folla con un tifo incredibile. Dall'anno scorso è obbligatorio correre con il casco e non si capisce il perchè.

Un'altra grande prestazione per Nadir Maguet, scialpinista del Centro Sportivo Esercito ma che difende i colori de La Sportiva per il settore skyrunning. In 30'17 si mette alle spalle in meglio dello skyrunning mondiale nella versione only-up. Alle sue spalle il dominatore di Fully, l'altoatesino Urban Zemmer 2°30’28”, che costringe sul terzo gradino del podio il cuneese Marco Moletto con lo stesso tempo ma alcuni millesimi in più. Se il quarto si chiama Kilian Jornet Bergada, capire l'impresa del trio azzurro griffato La Sportiva. Non che il resto della top ten sia da meno con Patrick Facchini 5°, Thoma Therretaz 6°, Manuel Da Col 7°, Nicola Pedergnana 8°, Werner Marti 9° e Hannes Perkmann 10°.

Nella gara femminile continua il dominio della francese Christel Dewalle, tra l'altro con il gran tempo di 35’57”, ma il resto del podio parla italiano con Beatrice Deflorian 2a in 38’42” e Serena Vittori 3a in 39’04” anche loro del team La Sportiva.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti