Il francese Patrick Bohard ha vinto il Tor Des Geant 2015

Di GIANCARLO COSTA ,

Il francese Patrick Bohard vincitore del Tor des Geants all'arrivo (foto tordesgeants.it)
Il francese Patrick Bohard vincitore del Tor des Geants all'arrivo (foto tordesgeants.it)

Suona la “Marsigliese” per la prima volta a livello maschile al Tor des Geants, con l'arrivo a Courmayeur del vincitore della sesta edizione del Tor des Geants, dopo 330 km e 24000 metri di dislivello, il francese Patrick Bohard, 51enne della zona centrale della Francia al confine con la Svizzera-tedesca, appassionato fondista e protagonista dei trail di lunga distanza, già 5° al Tor 2013. 80 ore e 20 minuti il tempo del vincitore, 10 in più del record di Iker Karrera, anche a causa delle avverse condizioni del tempo che hanno accompagnato quest'edizione, con la pioggia e nebbia odierna e la neve della prima notte. Visibilmente provato e zoppicante all'arrivo, risponde con un filo di voce alle domande di Silvano Gadin, felice per la vittoria e per l'accoglienza che tutti i volontari del Tor gli hanno riservato nel suo viaggio sulle alte vie della Valle d'Aosta, in testa e da solo per 180 km.

Dopo Ulrich Gross, Jules-Henri Gabioud, Oscar Perez, Iker Karrera e Franco Collè, è il sesto vincitore e il primo francese ad aver conquistato questa affascinante gara di endurance-trail.

Secondo al traguardo l'italiano Gianluca Galeati, in 80h44', a 24 minuti dal vincitore terzo il francese Christhope La Saux, il “Giaguaro della Guyana”, in 81h19'.

Nella gara femminile prosegue in duello per la vittoria tra la svizzera Denise Zimmermann e Lisa Borzani, con la prima ora di nuovo in vantaggio. Arrivo previsto domattina.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti