Fine settimana di Trail e Vertical a La Thuile

Di GIANCARLO COSTA ,

La Thuile Trail 2018 (Foto Acmediapress)
La Thuile Trail 2018 (Foto Acmediapress)

La Thuile è in fermento per il lungo fine settimana dedicato al trail e al vertical. Sabato 27 e domenica 28 luglio sarà spettacolo in Alta Valle con un programma di gare davvero completo. Tre gare in due giorni, con la tradizionale 25 chilometri che si affianca a una 60 chilometri tutta nuova e a una prova di sola salita, pronta al debutto.

Gli organizzatori hanno effettuato la pulizia di tutti i sentieri e in questi giorni sta ultimando la tracciatura delle gare. Ormai è tutto pronto per accogliere i concorrenti che in queste ore hanno superato quota 270 unità. In Valle d’Aosta sono tanti gli appuntamenti, ma anche questo fine settimana molti gli atleti indosseranno un pettorale.

Hanno scelto le gare di La Thuile anche due atleti del team Salomon. Uno è il valdostano Davide Cheraz, pronto a gareggiare nella 25 chilometri, l’altro è invece il piemontese Riccardo Borgialli che ha deciso di affrontare la prova più lunga. In campo femminile 60 chilometri attendono Tatiana Locatelli, mentre Gloriana Pellissier proverà a imporsi nel vertical.

Sabato giornata dedicata ai trail. Alle 6 partirà la gara di 60 chilometri che si snoderà anche lungo il vallone di Youlaz, il Colle di Berrio Blanc, il Mont Fortin e il Col Chavannes e che assegnerà 3 punti Itra. Alle 9 toccherà invece ai concorrenti che hanno deciso di partecipare alla 25 chilometri, una prova più semplice che permetterà comunque di osservare da vicino la catena del Monte Bianco. Ritiro pettorali venerdì dalle 15 alle 21 all’interno della sala manifestazione Arly, oppure sabato mattina a partire dalle 4,30 in piazza Cavalieri Vittorio Veneto, sede di partenza.

Domenica spazio al vertical - quarta tappa del circuito Défi Vertical - che si correrà sulla pista 3-Franco Berthod, pendio che ha già ospitato la Coppa del Mondo di sci alpino. Un percorso di circa 4 chilometri, con un dislivello positivo di 1.100 metri che porterà i concorrenti fino in cima a Chaz Dura, a quota 2576 metri. Partenza alle 10, consegna dei pettorali il venerdì oppure la domenica dalle 8 alle 9,30. Rinfresco e premiazioni alle 12,30.

Fonte acmediapress

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti