Fabio Ruga vince la Towerrun

Di GIANCARLO COSTA ,

Fabio Ruga vincitore Towerrun (foto organizzazione)
Fabio Ruga vincitore Towerrun (foto organizzazione)

È Fabio Ruga, atleta comasco pluripremiato, il vincitore della seconda edizione della Towerrun, la sfida di vertical run che si è tenuta domenica 15 all’interno della Torre di Collaudo per ascensori più alta del mondo costruita da Thyssenkrupp Elevator a Rottweil. Il campione italiano ha conquistato il podio in 6.57 minuti superando il favorito Christian Riedl, vincitore della scorsa edizione. Per la categoria femminile, la towerrunner lecchese Cristina Bonacina è arrivata quarta a un secondo dalla terza classificata, Elke Keller.

“Sono molto dispiaciuta di essermi fatta sfuggire il podio per un solo secondo di distacco. È stata comunque una bellissima esperienza e sono molto orgogliosa di poter aggiungere la Torre di Collaudo di thyssenkrupp al mio curriculum di runner!” dichiara Cristina Bonacina, che, con Fabio Ruga, ha già preso parte a numerose vertical run in giro per il mondo.
A sfidarsi lungo i 1.390 gradini e 232 metri di altezza della Torre c’erano 1000 runner – 300 in più della scorsa edizione – provenienti da 18 nazioni; tra questi, anche 100 ufficiali di Polizia e alcuni rappresentanti del corpo dei Vigili del Fuoco che hanno scalato la Torre totalmente equipaggiati e con i respiratori posizionati sul volto.
Anche Thyssenkrupp ha preso parte alla gara con un team di 50 rappresentanti dell’Azienda tra cui alcuni tecnici manutentori provenienti dalla Spagna e dall’Italia.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti