Fabio Costantini e Barbara Cimmarusti campioni della Maratona di Suviana (BO)

Di MARCO CESTE ,

Barbara Cimmarusti
Barbara Cimmarusti

Barbara Cimmarusti (Atletica Futura) e Fabio Costantini (Asd Centro Storico Pesaro) sono i vincitori della 6^ edizione della Maratona di Suviana, corsa domenica 8 giugno attorno all’omonimo Bacino, al confine tra Emilia e Toscana.
Assieme a loro, ottimi interpreti del difficile percorso che non perdona chi azzarda troppo all’inizio, vincitore della giornata è stato senz’altro il caldo, il primo vero della stagione, con la colonnina vicina ai 34° e senza molta ventilazione.
L’organizzazione ha prontamente supplito potenziando i ristori e, grazie ad un servizio di medico di prim’ordine, ha assistito tutti gli atleti che hanno risentito della temperatura.
Record di iscritti con 240 nella sola Maratona e 400 tra le 3 gare in programma.
In quella più lunga Costantini ha chiuso con un crono di 3h14’44”, davanti a Francesco Lupo (Atl. Melito) in 3h23’38” ed a Luca Carbone (Club Ausonia) in 3h29’14”: il favorito della vigilia, Marco Bonfiglio, ha optato per una gara di preparazione ai prossimi appuntamenti, chiudendo in 32^ posizione con un tempo di 4h22’25”.
Anche per Cimmarusti Suviana era una tappa di passaggio per futuri impegni ma ciò non le ha impedito di aggiudicarsi la gara in 3h48’14”, precedendo Antonella Feltrin (Nuova Atl. Roncade), seconda in 4h07’45”, e Marina diBiase (Atl. Lippo Calderara), terza in 4h15’38”. 
La Maratonina del Lago al femminile ha visto il dominio del GS Gabbi, con Anna Giunchi prima in 1h39’01” e Valentina Gualandi seconda in 1h46’19”, mentre il 3° gradino del podio è andato a Sara Restani (GS Pasta Granarolo) con un tempo di 1h50’49”.
Volata finale tra gli uomini con Massimiliano Fonti (UIP Bologna) che con il tempo di 1h27’34” ha relegato a soli 3 secondi David Pellegrinotti (ASD Mezzana le Lumache), mentre al terzo posto ha concluso Alberto Bonvento (Pol. Pontelungo) in 1h29’01”.
La “So e Za” sui quasi 9 km del giro piccolo ha visto imporsi la coppia LumegaAltoreno con Memmo Cesareo che ha terminato in 32’31”, davanti a Paolo Tosetti in 35’28” e Mirco Tomei (37’00”); tra le donne prima Michela Carloni (Sanrafel) in 45’30” davanti ad Annarita Guerre (GS Pasta Granarolo) in 54’19” e terza piazza per Paola Pelegatti (Atl. Castenaso) in 1h13’42.
Tante gli Atleti premiati nelle categorie da Gozzi e dai Runner Maratoineti Berzantina, ma senz’altro il premio più “sentito” è stato il “memorial Giuseppe Togni”, assegnato a Piero Lucarini (Fattori Quarrata) primo nella cat. M75, la stessa dell’indimenticato “Bepi”.
Ultimo appuntamento del Trittico 3A, di cui Suviana era la 2^ prova, il 6 luglio a Chatillon (AO) dove ci saranno anche le premiazioni del Trofeo; per la prova aostana è previsto un pullman in partenza da Lippo di Calderara, con fermate intermedie per carico atleti a Modena Sud ed eventualmente a Reggio Emilia.

Ufficio Stampa Maratona di Suviana



Può interessarti